aerospazio

Avio Aero: a Pomigliano crescerà il lavoro (+ 18% ) nel 2019

di Vera Viola


default onloading pic
(Michele D'Ottavio)

2' di lettura

Avio Aero prevede per il prossimo anno incremento di produzione e di ore lavoro nello stabilimento di Pomigliano D’Arco. L’annuncio di David Leon Joyce, ad di Ge Aviation e vice presidente di Ge (multinazionale di cui Avio Aero fa parte), ieri in visita nello stabilimento campano: la prima visita dell’ad da quando, nell’agosto 2013, General Electric ha acquisito Avio Aero.
Per David Leon Joyce lo stabilimento, che oggi impiega circa 1.100 persone, vedrà una crescita delle ore di lavoro nel 2019 del +18% rispetto al 2018. Ci saranno probabilmente assunzioni, anche se al momento non sono quantificate.

«Sono felice e orgoglioso di aver avuto quest’anno l’opportunità di visitare lo stabilimento campano di Avio Aero – ha dichiarato Joyce – Ho toccato con mano la passione, le competenze e la capacità di innovazione di tutte le persone che lavorano ogni giorno sui motori aeronautici di nuova generazione che definiranno l’azienda per i prossimi 20-30 anni. L’impegno che ho riscontrato è un contributo di alto valore tecnologico».
Joyce ha anche voluto precisare che l’investimento in Avio Aero prospettato ai tempi dell’acquisizione, pari a 1 miliardo in dieci anni, è stato completato in questi giorni, in soli cinque anni.
L’impianto di Pomigliano
Lo stabilimento campano di Avio Aero conta tre tipologie di prodotto – combustori, pale di turbine e manutenzione – e al suo interno ha anche la sala prova motori più grande d’Europa. Da oltre 30 anni, produce le pale statoriche e rotoriche della turbina di bassa pressione e le camere di combustione per i maggiori programmi dell’aviazione civile e militare come il Genx, Ge9x e il nuovissimo Leap.

Programmi Leap e Ge9x

Per quest’ultimo, che sostituirà il Cfm56 che è il propulsore commerciale più venduto al mondo, Avio Aero è responsabile del la produzione dell’intera camera di combustione: si prevede per l’anno prossimo il raddoppio della produzione rispetto a quella dell’anno che sta per finire.

Sempre nella sede campana, , vengono prodotti anche tutti i componenti della turbina di bassa pressione del Ge9x : il motore che verrà installato sul futuro Boeing 777X, colosso da 400 passeggeri. Avio Aero partecipa a questo programma con la missione di occuparsi di tutta la turbina di bassa pressione e dell’integrazione dell’intero sistema, oltre che delle trasmissioni.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...