assicurazioni

Aviva esce dall’Italia: ad Allianz le attività Danni, a Cnp il Vita per 873 milioni

Un’operazione complessiva per 837 milioni: il business vita a Cnp Assurances per 543 milioni e il business Danni ad Allianz per 330 milioni. Al perfezionamento, la quota di mercato di Allianz S.p.A. nel mercato italiano Danni è prevista crescere di circa 1%

2' di lettura

Il gruppo Aviva continua il riassetto internazionale con l'obiettivo di focalizzarsi sui Paesi più forti e annuncia l'uscita dall'Italia con la vendita delle rimanenti attività Vita e Danni per 873 milioni. Il valore totale delle attività sale a 1,2 miliardi includendo il 49% di Aviva posseduto dal Gruppo Unicredit, spiega una nota.

In particolare, si legge, Aviva vende il business vita a Cnp Assurances per 543 milioni e vende il business Danni ad Allianz per 330 milioni. Complessivamente le Transazioni rappresentano un multiplo di 0.8x del Solvency II own funds3 e 1.5x del net asset value3 al 31 dicembre 2020. Unite ai proventi attesi dalla vendita delle quote di Aviva Vita ad Ubi Banca, Aviva realizzerà circa 1,3 miliardi di liquidità dalla vendita complessiva del business italiano.

Loading...

Amanda Blanc, ceo di Aviva commenta: «Dall'annuncio della nuova strategia ad agosto dello scorso anno, abbiamo annunciato 7 cessioni che genereranno oltre 5 miliardi di sterline di profitti. Questo rapido avanzamento ci permette di focalizzarci sulla trasformazione e la crescita dei nostri business più forti in UK, Irlanda e Canada. La vendita delle attività italiane ad acquirenti di alto livello è un buon risultato per i nostri clienti, dipendenti e distributori. Avevamo promesso di agire velocemente e lo stiamo facendo. Continueremo a lavorare per migliorare il business di Aviva a beneficio dei nostri azionisti».

Le dichiarazioni di Allianz

Allianz S.p.A. da parte sua fa sapere che l'operazione riguarda un portafoglio Danni, equamente distribuito tra i segmenti di business Auto e Non-Auto, con premi lordi di circa 400 milioni di euro.

La transazione è subordinata alle autorizzazioni regolamentari, attese entro la seconda metà del 2021.

Al perfezionamento, la quota di mercato di Allianz S.p.A. nel mercato italiano Danni è prevista crescere di circa 1 punto percentuale, consolidando la propria posizione quale terzo player sul mercato assicurativo Danni in Italia.

Complessivamente, si uniranno ad Allianz quasi 500 Agenti insieme alla loro base clienti e i relativi dipendenti di Aviva Italia, che giocheranno un ruolo importante portando ad Allianz la loro esperienza e competenza.

Giacomo Campora, Amministratore Delegato di Allianz S.p.A. ha commentato: “L'acquisizione di Aviva Italia S.p.A. si inquadra nella nostra strategia di sviluppo nel mercato assicurativo, basata su una solida piattaforma tecnologica e su investimenti continui per offrire a Clienti e Agenti servizi e prodotti di eccezionale qualità. L'esperienza di integrazione degli Agenti Milano Assicurazioni e SASA, iniziata nel 2014, conferma che da ogni nuova esperienza si impara e si cresce molto, tutti insieme, agenti, personale di agenzia e dipendenti della Compagnia ”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti