Cosmetica

Avon, la vendita diretta si evolve tra digitale e omnicanalità

Il marchio lancia #LaMiaStoriaConta un’iniziativa dedicata alle donne che vogliono condividere le loro storie di successi

di Marika Gervasio

4' di lettura

Si chiama #LaMiaStoriaConta l’iniziativa globale lanciata da Avon - brand specializzato nella vendita diretta di cosmetici del gruppo Natura &Co - in occasione dell’international Women’s Day, una vera e propria celebrazione di racconti di forza, grinta e determinazione ottenuti da trionfi e vittorie quotidiane. Attraverso la piattaforma watchmenow.avon.com è possibile raccontare e condividere, fino al 31 marzo 2021, la propria personale storia di successo, di riscatto, una soddisfazione o una rivincita ed essere così di ispirazione a moltissime altre donne e non solo.

La Fondazione Avon per le Donne donerà 1 dollaro per ogni storia presente sulla piattaforma, con l'obiettivo di raccogliere1 milione di storie e raggiungere così 1 milione di dollari a sostegno delle NGO che supportano le cause che Avon da sempre appoggia: tumore al seno, violenza sulle donne e violenza di genere.

Loading...

«In un mondo in cui le voci non sono ancora tutte uguali, nella nostra vita quotidiana prendiamo forza da persone come noi, persone che hanno condiviso esperienze. Con Il progetto globale#LaMiaStoriaConta, Avon dà la possibilità a chiunque lo desideri di condividere storie, risultati e successi,perché tutte le storie possono essere di ispirazione per qualcuno. Avon è in continua evoluzione, scegliendo di investire nelle persone e nella ricerca per combattere importanti cause al femminile e allineandosi sempre di più al nuovo posizionamento, promosso dalla campagna di brand “Watch MeNow”, che ha l'obiettivo di rendere Avon un brand sempre più innovativo e inclusivo» commenta Alessandro Mirandola, general manager Avon Italia & Grecia.

Che racconta anche quanto ha pesato la pandemia sul business Avon in Italia: «Da gennaio 2020, Avon è parte del Gruppo Natura &Co – colosso brasiliano dei cosmetici che opera con i marchi Natura, Avon, The Body Shop e Aesop – che ha raggiunto il primo posto per crescita del titolo in Borsa, segnando nel 2020 un +42.6% a Wall Street. In uno dei momenti più difficili della storia moderna dove la pandemia del COVID-19 non è soltanto un'emergenza sanitaria, ma costituisce anche una grave crisi economica e del mercato del lavoro, Avon, in piena controtendenza, dà la possibilità, a chiunque lo desideri, di crearsi un proprio business indipendente e una opportunità di guadagno concreta».

E i risultati lo dimostrano: nel secondo semestre 2020, la produttività di Avon ha registrato un + 48% con un incremento del guadagno medio dei consulenti del 15%. Il lockdown è stato inoltre occasione per moltissimi consulenti inattivi di tornare a dedicarsi al business Avon: si è infatti verificato nel totale anno 2020 un aumento del 34% degli Avon Leader - consulenti in grado di creare e coordinare gruppi di altri consulenti - e conseguentemente un incremento del loro guadagno medio del 66%. Il 2021 inoltre è iniziato positivamente: gennaio si è concluso con un +3,5% delle vendite rispetto all'obiettivo e con un +6,8% dell'attività dei consulenti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

«La digitalizzazione delle attività e della forza vendita è stata di fondamentale importanza in un periodo così difficile come il 2020 e continua ad essere indispensabile oggi - aggiunge il manager -. Con cinque milioni di consulenti in più di 50 mercati a livello globale, Avon ha accelerato la sua innovazione, attuando una vera e propria digital trasformation negli ultimi 12 mesi grazie all'implementazione di strumenti, app e piattaforme online che danno la possibilità di creare econdividere contenuti con il proprio gruppo o i propri clienti finali anche comodamente da casa. Per soddisfare al meglio i gusti e i bisogni della clientela, ci stiamo trasformando in un vero e proprio brand omnichannel, lavorando in maniera sinergica sui differenti canali di comunicazione. La vendita diretta sta evolvendo in un concetto sempre più ampio di relationship selling: la figura del consulente si arricchirà quindi sempre di più grazie alle tecnologie digitali, ma non verrà mai completamente sostituita perché la relazione, diretta e personale, tra consulente e cliente rimarrà sempre l'elemento chiave del business e parte integrante della customer experience».

Dal digitale nelle relazioni al digitale nelle vendite: «Le vendite online nel secondo semestre 2020 hanno avuto un incremento del 257% rispetto ai primi mesi dell'anno e il mio obiettivo è che nel 2021 arrivino a pesare il 10% sulle vendite totali - dice Mirandola -. Durante il periodo del primo lockdown del 2020 abbiamo supportato i consulenti affinché attraverso il digitale potessero proseguire l'attività: abbiamo fornito loro un sito ecommerce personalizzato, un ulteriore strumento, insieme ai social media, per reclutare nuovi clienti e permettere loro di effettuare gli ordini velocemente e con agilità. Esiste oggi un programma di formazione specifico sull'uso di strumenti digitali, piattaforme come zoom, skype, teams che nel 2020 ha fornito più di 30 corsi training. Si aggiungono poi sessioni con il make up artist Avon che supporta i consulenti nel capire e raccontare al meglio i prodotti».

E continua: «Due importanti lanci sono stati poi fatti lo scorso ottobre: Avon ON, una App dedicata ai nostri consulenti completa di tutte le informazioni prodotto e i training necessari per poter vendere al meglio, nonché con la possibilità di creare e condividere contenuti con il proprio gruppo o i propri clienti finali, e il canale ufficiale di Avon Italia su Tik Tok, una delle ultime piattaforme di intrattenimento, che permette di raggiungere un target consumer nuovo e più giovane».

E per il 2021? «Non mancheranno le novità a livello di prodotto con un significativo rinnovamento dei sieri viso Anew,la linea skincare che vanta più di trent'anni di storia, i cui prodotti sono frutto di una ricerca multidecennale nell'ambito dell'invecchiamento cutaneo con più di 750 brevetti e 300 premi vinti - conclude il manager -. Lanceremo a giugno un nuovo prodotto sempre della linea a base di Vitamina D, unico sul mercato al momento. In autunno, inoltre, una grandissima novità: presenteremo una nuova categoria di prodotto legata al concetto sempre più attuale di bellezza inclusiva, dell'avere cura di sé, e dello stare bene con se stessi. E Avon, che ha trasformato la vita delle donne proponendo la bellezza in un modo diverso e unico, con la campagna di brand Watch Me Now – lanciata a settembre 2020 - ha evoluto il suo posizionamento per rispecchiare al meglio il brand di oggi: un marchio di bellezza innovativo, audace e inclusivo».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti