dall'università al lavoro

Aziende a caccia di esperti Ict? In Ue tirocini digitali (retribuiti) per 6mila giovani

di Alessia Tripodi


default onloading pic
Agf

2' di lettura

In Europa sono quasi 350mila i posti di lavoro vacanti nel settore dell'Information and communication technology e il 40% delle aziende che offre tali posizioni non riesce a trovare i candidati adatti. E, nonostante il 90% delle professioni oggi richieda un bagaglio di competenze digitali, il 37% della forza lavoro europea non le possiede. Da questi dati la commissione Ue è partita per lanciare Digital Opportunity Traineeships, l'iniziativa che offre a 6mila studenti universitari e neolaureati l'opportunità di frequentare tirocini in ambito digitale nelle aziende dei paesi dell'Unione. Un progetto che punta a indirizzare il maggior numero di giovani alle carriere professionali nel settore tecnologico.

Nuovo contratto scuola: arrivano aumenti da giugno fino a 110 euro

Come si partecipa
Finanziato tramite il Programma Horizon 2020 e attuato attraverso il programma Erasmus+, il progetto di Traineeships coinvolge le università, gli studenti, i neo laureati le imprese disposte a offrire tirocini digitali a universitari italiani ed europei. Gli studenti potranno presentare domanda di stage nelle università di appartenenza, secondo le procedure stabilite per i tirocini Erasmus. Mentre le aziende, spiega l'Ue, possono pubblicare offerte di tirocinio su una delle due piattaforme dedicate (Drop'pin@EURES ed ErasmusIntern), oppure pubblicizzarle attraverso contatti diretti con gli uffici per le relazioni internazionali o le carriere universitarie. Saranno le università a selezionare una rosa di candidati sulla base di criteri specifici, dopodiché toccherà alle aziende scegliere il tirocinante nella lista dei preselezionati.

La durata e la retribuzione
Gli stage si svolgeranno tra il 2018 e il 2020, avranno una durata compresa tra i 2 e 12 mesi e ogni tirocinante riceverà un'indennità di 500 euro al mese, compenso che - fa sapere Bruxelles - le aziende sono incoraggiate a integrare. Durante gli stage i ragazzi acquisiranno competenze sullo sviluppo di applicazioni, software e siti web, analisi dei dati e ottimizzazione per i motori di ricerca (Seo), ma anche sulla cybersecurity, la gestione di sistemi e reti informatiche, cloud computing, intelligenza artificiale.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti