ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùil gruppo del risparmio gestito

Azimut ai massimi da un anno. Si aspetta trimestrale record

di Andrea Fontana


default onloading pic
(Syda Productions - Fotolia)

2' di lettura

Azimut tocca i massimi da un anno in area 17,5 euro ed è tra i migliori del Ftse Mib all'indomani dell'assemblea degli azionisti in cui il presidente, Pietro Giuliani, ha preannunciato una trimestrale da record. In Borsa Azimut si conferma nettamente la migliore del FTSE MIBnel 2019 con un incremento dell'84%. «Ci aspettiamo di presentare ai nostri azionisti dei risultati del primo trimestre 2019, che potrebbero essere tra i migliori della storia di Azimut», ha detto parlando dei conti che saranno diffusi il 9 maggio e dopo aver indicato, in un colloquio con Radiocor, che il trend della raccolta netta positiva realizzata nei primi tre mesi dell'anno (1,1 miliardi di euro) potrebbe anche proseguire nei prossimi mesi.

Giuliani: «Utile 2019 a 300 milioni o anche superiore»
Giuliani ha inoltre confermato la guidance di 300 milioni di euro di utile a fine anno aggiungendo che tale soglia potrebbe essere anche superata (il consensus degli analisti è invece inferiore a questo target). "Indicazioni positive su utili e raccolta alla luce del buon andamento dei mercati e del beneficio da re-pricigng e contribuzione da performance fees" è il commento di una casa di investimento italiana. Pochi giorni dopo la trimestrale, il 15 maggio, Azimut comunicherà agli azionisti la composizione precisa del dividendo che sarà staccato il prossimo 20 maggio: infatti l'assemble ha approvato di distribuire un dividendo totale di 1,50 euro per azione con una parte, pari minimo ai 3/4 del totale, da versare per cassa e la parte rimanente in azioni.

Azimut: Blei ceo del gruppo, affidate deleghe al team dei manager
Azimut sarà guidata da una piccola squadra di amministratori delegati. Al termine dell'assemblea dei soci che ha approvato il bilancio 2018 e nominato i membri del cda, il board si è riunito nominando Gabriele Blei, amministratore delegato della società di gestione del risparmio, al quale si affiancano come amministratore delegato e direttore generale, Paolo Martini, come amministratore delegato e cfo, Alessandro Zambotti, e come amministratori delegati Massimo Guiati e Giorgio Medda. Martini avrà ampie deleghe per lo sviluppo della rete Italia nonchè sul progetto Azimut Libera Impresa, oltre ad avere responsabilità mondiali sul marketing. A Zambotti deleghe nell'area amministrazione e finanza, allargate a livello mondiale. A Guiati deleghe per lo sviluppo della distribuzione a livello mondiale, a Medda deleghe per lo sviluppo delle società prodotto a livello mondiale.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...