AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùRISPARMIO GESTITO

Azimut sale in Borsa spinta da prossimo rafforzamento Timone Fiduciaria

La srl che raggruppa i soci del patto di sindacato e i dipendenti pronta a salire nel capitale. Gli analisti di Equita ipotizzano un'operazione da 60 milioni di euro che porterebbe all'acquisto di una quota del 3,6%. Il mercato apprezza l'impegno dei soci nel gruppo

di Chiara Di Cristofaro

default onloading pic

2' di lettura

Acquisti su Azimut dopo il rally della vigilia, sull'annuncio del prossimo rafforzamento di Timone Fiduciaria nel capitale, col titolo che segna una delle migliori performance del listino. Timone Fiduciaria, che riunisce il patto di sindacato di Azimut ha comunicato l`intenzione di rafforzare la propria partecipazione in Azimut, secondo uno schema che riflette l`analoga operazione posta in essere nel 2018.

Finanziamento bancario 30 mln, il resto da soci Timone e dipendenti
L`operazione sarà supportata da un finanziamento bancario fino a un massimo di 30 milioni di euro. Le restanti risorse saranno messe a disposizione dagli azionisti aderenti al patto, e da nuovi colleghi del gruppo non ancora aderenti al Patto, che manifesteranno l`interesse a partecipare all`operazione. La dimensione dell`operazione dipenderà dal numero complessivo di adesioni e dai mezzi propri messi a disposizione dagli azionisti aderenti. Le azioni acquistate nell`ambito dell`operazione saranno tutte apportate al Patto di sindacato.

Le mosse precedenti di Timone
Nel 2018 la holding Timone aveva acquistato circa 7 mln di azioni Azimut, pari al 4,9% del capitale sociale a un prezzo medio pari a 14,37 euro per azione, per un totale di circa 100 mln, di cui 50 mln attraverso un finanziamento bancario e 50 mln raccolto da management, consulenti, gestori e dipendenti. Nel febbraio scorso, poi, Timone Fiduciaria aveva venduto 2,55 mln di azioni a 23,70 euro per azione, preannunciando contestualmente un ulteriore rafforzamento.

Equita ipotizza operazione da 60 mln per quota del 3,6%
"Ipotizzando un`operazione da circa 60 mln di euro (30 mln di debito + 30 mln equity), l`operazione potrebbe riguardare circa 5 mln di titoli o il 3,6% del capitale (con il patto di sindacato che salirebbe dal 20% al 23,6% circa)", scrivono gli analisti di Equita. L`operazione "sottolinea e rafforza ulteriormente il committment del management di Azimut". Equita ha però ridotto la stima di utile 2020-21 a 212-214 mln da 247-253mn (-15%) per incorporare un effetto mercato negativo sui titoli del settore (-9,5% da -3,5%) e minori performance fees (sul 2020 a 22 mln da 41 mln) dopo la recente forte correzione dei mercati. Il giudizio resta hold e il target price è a 16,3 euro.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...