sei nazioni

Azzurre del rugby, un'altra impresa: Irlanda ko e secondo posto confermato

di Giacomo Bagnasco


default onloading pic
(12386)

3' di lettura

Un altro ostacolo storico superato. L’Italrugby delle ragazze ha mantenuto il secondo posto nella classifica del Sei Nazioni battendo a Parma l'Irlanda. Dal 2007, anno di ammissione delle Azzurre al torneo, non era mai successo. E nei 16 precedenti contro le irlandesi l'unico successo di marca italiana risaliva al 2007.
Emozionante e tirata, la partita, che è finita 29-27 dopo il 22-22 di fine primo tempo. Quattro mete per parte, una battaglia con Furlan e compagne brave a impedire il controsorpasso ospite nell'ultimo quarto d'ora. Una prova collettiva di rilievo, con una protagonista: la terza linea Giada Franco, con due mete personali e una presenza pesante nelle altre due marcature da cinque punti.

Fatti i conti bisogna dire anche che la differenza è venuta da una trasformazione in più: merito di Michela Sillari, sempre più precisa nei calci e capace di centrare i pali quattro volte su cinque.
La trequarti centro di Parma ha inaugurato il tabellino dopo due minuti con un piazzato, mentre al 7' un bell'inserimento di Furlan è stato sfruttato da Franco e finalizzato da una Muzzo davvero ispirata. Il 10-0 è durato poco: l'ala Considine ha accorciato su intelligente suggerimento al piede di Foley, Franco ha firmato la sua prima meta promuovendo un contrattacco e poi portandolo a buon fine dopo una serie di passaggi, poi Considine ha firmato la sua doppietta andando a segnare dopo un intercetto. Al 20' siamo già sul 17-12 e due mete pari. Foley ha segnato un calcio alla mezz'ora e poi Caplice ha realizzato la meta del sorpasso sfruttando una bella serie di inserimenti. Ma il primo tempo è finito sul pareggio grazie a un'azione al largo con il tocco decisivo di Stefan. Sul difficile tentativo di trasformazione Sillari ha colpito il palo, e quello rimarrà il suo unico errore.

Nella ripresa solo due marcature sul tabellino. Al 10' di nuovo in evidenza la coppia Muzzo-Franco, con la prima brava a partire sulla fascia destra evitando due-tre avversarie e la seconda pronta al sostegno-meta. Il punteggio definitivo si è fissato a un quarto d'ora dalla fine con un altro traversone di Foley raccolto al volo da Sheehan. La mancata trasformazione diventava di fatto la “dirimente” che decideva la partita.
Facile da comprendere la gioia delle Azzurre. Le ragazze del ct Andrea Di Giandomenico si godono una imbattibilità che dura da quasi un anno. E pazienza se la serie di sei vittorie e un pareggio sembra obiettivamente destinata a interrompersi al prossimo turno, in casa delle inglesi che al momento - in Europa - non temono avversarie. Intanto rimane l'entusiasmo per avere mantenuto il secondo posto in classifica. E dopo l'Inghilterra si tornerà in Italia, per affrontare la Francia a Padova. Sarà molto difficile, ma si potrà almeno tentare di portare a termine il migliore Sei Nazioni azzurro di sempre.

LA PARTITA
Italia-Irlanda 29-27 (primo tempo 22-22). Per l'Italia: 4 mete (Franco 2, Muzzo, Stefan), 1 calcio piazzato (Sillari), 3 trasformazioni (Sillari). Per l'Irlanda: 4 mete (Considine 2, Caplice, Sheehan), 1 calcio piazzato (Foley), 2 trasformazioni (Foley). Calci fermi: Sillari 4 su 5; Foley 3 su 5

IL SEI NAZIONI FEMMINILE
Risultati e calendario
Primo turno. Francia-Galles 52-3; Scozia-ITALIA 7-28; Irlanda-Inghilterra 7-51
Secondo turno. Scozia-Irlanda 5-22; ITALIA-Galles 3-3; Inghilterra-Francia 41-26
Terzo turno. ITALIA-Irlanda 29-27; Francia-Scozia 41-10; Galles-Inghilterra 12-51
Quarto turno. Venerdì 8 marzo: Scozia-Galles. Sabato 9 marzo: Inghilterra-ITALIA; Irlanda-Francia
Quinto turno. Sabato 16 marzo: Inghilterra-Scozia. Domenica 17 marzo: ITALIA-Francia; Galles-Irlanda
La classifica dopo tre turni*: Inghilterra 15 punti; ITALIA 12; Francia 11; Irlanda 7; Galles 2; Scozia 0
* Quattro punti per la vittoria, due per il pareggio, un punto di bonus alla squadra che segna almeno quattro mete e a quella che perde con un distacco inferiore alle otto lunghezze

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...