IN SARDEGNA

B’Nu Spirits, il primo contest per distillati, amari e vermouth italiani

A Orosei la prima edizione del concorso che dopo il vino seleziona i migliori spirits nazionali

di Food24


default onloading pic

2' di lettura

Nasce in Sardegna il primo concorso nazionale per distillati, amari e vermouth. Dopo un'edizione 2018 “eversiva” e di successo, infatti, il concorso enologico nazionale B'Nu rilancia e si rinnova proponendo B'Nu Spirits, con l'obiettivo “di valorizzare e promuovere il prodotto rigorosamente italiano favorendone la conoscenza e l'apprezzamento, ma anche di fungere da stimolo alla competizione e alla connessione tra produttori, con il fine di incentivarli a migliorare e consolidare un mercato nel quale l'Italia può dire la sua con grande autorevolezza”.


Cavalcando il fermento legato all'arte distillatoria italiana, da tempo coinvolta in un new deal legato a grappa, vermouth e amari all'italiana, il concorso sardo - che quest'anno fa base a Orosei - mira ad individuare i protagonisti non solo in purezza, ma anche come basi per cocktail e long drink 100% made in Italy. “Non potevamo restare indifferenti ad un fenomeno contemporaneo ed esplosivo come il ritorno all'apprezzamento e al consumo, decisamente più consapevole, di grandi prodotti italiani”, sottolineano gli organizzatori.

Assaggi e selezioni per Vinibuoni d'Italia e B'Nu
Quest'anno Orosei ospita anche le selezioni finali della guida Vinibuoni d'Italia. Dal 24 al 27 luglio sbarcano infatti in Sardegna i coordinatori regionali della guida che, avendo degustato con le loro commissioni oltre 26 mila campioni di vino esclusivamente da vitigni autoctoni; si cimenteranno nel selezionare alla cieca, tra i 750 vini finalisti, quelli che saranno insigniti con il riconoscimento della Corona.
Orosei ospiterà anche la B'Nu Preview: a fine luglio si riuniranno anche le commissioni impegnate a selezionare i vincitori di B'Nu, il concorso enologico nazionale firmato Unioncamere Sardegna. Inoltre una giuria qualificata nel mondo della comunicazione del vino assegnerà il B.Nu d'oro per la “comunicazione del territorio e della biodiversità agroalimentare”.


Domenica 28 luglio l'evento si aprirà al territorio (e ai turisti) per un Grand Tasting dei produttori che la Guida Vinibuoni d'Italia ha portato alle finali. Nella Corte di Sant'Antonio ad Orosei, un percorso enologico esclusivo e unico condurrà il pubblico alla scoperta del ricco patrimonio di vini da vitigni autoctoni, circa 750 etichette che si sono aggiudicate o la Corona o la Golden Star dalla Guida 2020.

B'Nu al Merano Wine Festival
L'evento sardo è anche l'occasione per confermare la collaborazione di B'Nu con il Merano Wine Festival e il suo patron Helmut Kocher (B'Nu D'Oro 2018), che sarà protagonista nelle commissioni d'assaggio di luglio. E al Merano Wine Festival il progetto B'Nu presenta Let'sTalk#Nu OpenSpace, cento metri quadrati dedicati a promozione territoriale, assaggi, formazione e approfondimenti sulla Sardegna.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...