ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùModelli in arrivo

Baby Jeep, lo strano caso delle foto rubate

Come creare attenzione su un modello in arrivo? Facendo circolare ad arte “finte” foto rubate

2' di lettura

Annunciata a marzo 2022, la nuova Jeep compatta arriverà in concessionaria non prima della primavera 2023. Come creare, quindi, attenzione su un modello tanto atteso ma dai lunghi tempi di gestazione? Fornendo nuovi dettagli tecnici oppure, meglio ancora, mostrando qualche immagine della novità in arrivo. Ovviamente le foto devono essere “rubate”, ovvero mostrando qualche dettaglio della vettura o addirittura l’intera auto. Con la novità Jeep si è andati oltre, merito (o colpa) di una serie di foto realizzate ad hoc durante la realizzazione del futuro spot pubblicitario.  Evidentemente un teaser non bastava.

Il taglio delle immagini è naturalmente da foto amatoriale e scattata rapidamente con uno smartphone, ma il risultato farebbe felice ogni ufficio marketing: la vettura mostra i suoi lati migliori, i principali dettagli sono in evidenza e non manca in bella vista il logo “E” ad indicare la trazione elettrica.  Su alcuni magazine ci sono addirittura foto della vettura in studio di posa, rigorosamente con watermak, ma i tratta palesemente di scatti e non dei consueti disegni che le riviste più prestiogiose dei motori talvolta effettuano.

Loading...

Naturalmente non è la prima e ultima volta che vengono pubblicate foto di modelli attesi dopo molti mesi. L’esempio del suv Ferrari Purosangue ne è un perfetto esempio. Nonostante tutte le attenzioni del caso, sono state scattate due immagini (pubblicate dai media) che al contrario della nuova Renegade non rendevano minimamente giustizia al tanto atteso modello di Maranello.  

Baby Jeep, gli screen shot delle foto “rubate”

Baby Jeep, gli screen shot delle foto “rubate”

Photogallery6 foto

Visualizza

Non solo. Le foto, come confermato da una nostra indagine interna, sono state consegnate ad una determinata lista di media (nella gallery alcuni screenshot dei primi articoli pubblicati). È importante precisare come sia consuetudine da parte della stampa avere le foto in anticipo rispetto alla pubblicazione ufficiale. Si firmano dei documenti di riservatezza e si rispettano gli embarghi (ovvero fino a quando non si possono pubblicare le foto).  

Baby Jeep dimensioni  

In attesa di leggere la scheda ufficiale, la Baby Jeep avrà dimensioni simili ai modelli realizzati sulla stessa piattaforma Cmp come Peugeot 2008, Opel Mokka e DS 3 Crossback, cioè tra con una lunghezza 4,10 e i 4,30 metri. Si tratta di dimensioni che corrispondo nel range a quelle di Renegade che è lunga 4.236 mm ed è basata sulla non giovane piattaforma  FGA Small. In virtù anche di questo e visto che la baby Jeep era data inizialmente come modello più compatto della Renegade, non è da escludere che ne potrebbe prendere direttamente il posto; la Renegade inizia ad accusare il peso degli anni (è stata lanciata nel 2014) e soprattutto nasce su una piattaforma dalla complessa integrazione con l’elettrificazione. La nuova Baby Jeep è destinata ad essere prodotta nella fabbrica polacca di Tichy. (RE.Mo24)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti