ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTelecomunicazioni

Balzo di Cellnex alla Borsa Madrid, voci di Opa da American Towers e Brookfield

Ai livelli attuali la società, che vede la famiglia Benetton come principale azionista con l’8,5%, ha una capitalizzazione di circa 24 miliardi di euro

di Giuliana Licini

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La società Cellnex svetta alla Borsa di Madrid di riflesso alle voci di un’Opa da parte del colosso statunitense American Towers e del fondo canadese Brookfield. Il titolo della società spagnola di infrastrutture per le tlc mette a segno un rialzo superiore all'8%, che lo porta al top dell’indice Stoxx Europe 600, dopo essere salito di oltre il 10% nelle fasi iniziali della seduta. Ai livelli attuali la società, che ha la famiglia Benetton come principale azionista con l’8,5%, ha una capitalizzazione di circa 24 miliardi di euro. Secondo il quotidiano digitale OK Diario, infatti, che ha riferito le indiscrezioni sull’offerta, American Towers ha arruolato Morgan Stanley come consulente, mentre Cellnex si sarebbe rivolta a Goldman Sachs. Come rileva Cinco Dias, Cellnex si trova in un momento di transizione, dopo la sua decisione di concentrarsi sulla crescita organica, sulla scia di otto anni di intensa attività di M&A, che si è tradotta in 25 acquisizioni con un investimento di 40 miliardi di euro.

Tra soci fondo sovrano Singapore e magnate Chris Hohn

La scorsa settimana, il ceo Tobias Martinez ha comunicato la decisione di lasciare l’incarico nel prossimo giugno e pertanto Cellnex ha avviato la procedura per trovare il successore. Tra i candidati alla carica c’è l’attuale numero due, Alex Mestre. Oltre ad Edizione della famiglia Benetton, i principali azionisti di Cellnex sono il fondo sovrano di Singapore Gic e il magnate britannico Chris Hohn (tramite The Children Investment Master Fund), entrambi con il 7%. Quote attorno al 5% fanno capo a Blackrock, Canada Pension Plan Investment Fund, Criteria Caixa, Jp Morgan e Hutchison.

Loading...

Come ha sottolineato la società, annunciando lo scorso 11 gennaio la decisione di Martinez di lasciare l’incarico, in otto anni Cellnex è passata da operatore focalizzato sul mercato spagnolo a società europea con una presenza in 12 Paesi e ha moltiplicato la sua capitalizzazione di mercato rispetto ai 3,2 miliardi di euro al momento dell'Ipo. Da 7.500 torri di telecomunicazione in un solo Paese, Cellnex è passata a 138.000 in 12 Paesi, al servizio di 15 anchor tenant, con un'iniezione complessiva di 14,7 miliardi di euro di capitale tra il 2019 e il 2021 per finanziare la crescita. Nei primi nove mesi del 2022, la società ha registrato un fatturato di 2,57 miliardi di euro (+46%), con un Ebitda rettificato di 1,9 miliardi (+45%) e una perdita netta di 255 milioni (da un rosso di 145 milioni), per i maggiori ammortamenti e costi finanziari legati al consolidamento delle acquisizioni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti