fintech

Banca Sella amplia i servizi per i consulenti finanziari indipendenti e per i loro clienti

di Gianfrancio Ursino

(AdobeStock)

2' di lettura

Si tratta di un vero e proprio cambio di paradigma nel sistema finanziario italiano e a guidarlo all’interno del sistema bancario è Banca Sella. Nell’annunciare l’ampliamento dei servizi offerti ai consulenti finanziari indipendenti, l’istituto piemontese muove un ulteriore e significativo passo in avanti nella direzione di stringere rapporti di collaborazione con un mondo che fino ad oggi è stato visto solo come antagonista dagli operatori bancari.

In occasione del FeeOnlySummit2020, l’evento annuale dedicato al mondo della consulenza finanziaria indipendente che quest'anno si svolge in modalità completamente digitale, è stato presentato da Banca Sella un nuovo servizio che va a semplificare la vita ai consulenti finanziari autonomi e facilitare il rapporto con i loro clienti.

Loading...

Dopo aver lanciato una piattaforma web e un conto corrente dedicato per rendere più semplice e veloce l’esecuzione degli investimenti e la comunicazione tra professionista, banca e cliente, in un’ottica sempre più di open banking, Banca Sella consente ora ai consulenti indipendenti che utilizzano la piattaforma eXact di Analysis di integrare tramite API i propri sistemi con portafogli dei clienti che hanno sottoscritto il conto Consulenza Indipendente della banca.

Grazie all'integrazione tecnologica tra i sistemi di Banca Sella ed Analysis, i consulenti indipendenti (consulenti finanziari autonomi, società di consulenza finanziaria e società di intermediazione mobiliare) che oggi utilizzano la piattaforma di consulenza “eXact” di Analysis, potranno infatti beneficiare di processi operativi semplificati ed innovativi grazie alla completa interazione real time tra i propri sistemi e i portafogli dei propri clienti.

La comunicazione digitale tra i sistemi è stata resa disponibile grazie ad appositi protocolli sicuri API (Application programming interface) resi disponibili da Fabrick, la prima realtà strutturata nata in Italia con il preciso obiettivo di favorire l’open banking. La soluzione rappresenta uno dei primi esempi nel nostro Paese di digitalizzazione tra sistemi informativi diversi realizzato proprio in ottica open banking e dedicato al mondo degli investimenti finanziari. Una soluzione, quindi, che va nella direzione di creare valore aggiunto nella relazione digitale per il consulente e per il cliente.

A seguito dell'opportuna autorizzazione da parte del cliente, il consulente indipendente può consultare real time su una base certa il portafoglio del cliente, lo stato degli ordini in corso e trasmettere a Banca Sella copia delle nuove raccomandazioni di investimento da lui emesse alla clientela. Banca Sella al ricevimento della copia di una raccomandazione predisporrà automaticamente gli ordini di investimento per conto del cliente, al fine di facilitarne il compito, e gli darà poi una notifica digitale. Il cliente, dopo aver preso visione degli ordini preparati, potrà agevolmente disporne l'esecuzione sui mercati finanziari, dandone conferma alla banca tramite l'inserimento di un apposito codice sicuro “One Time Password”.

L'integrazione tra i sistemi di Banca Sella e la piattaforma di Analysis si traduce quindi in una consistente semplificazione operativa sia per i consulenti indipendenti sia per i clienti investitori che intendono avvalersi di queste nuove figure professionali, il cui numero sta gradualmente crescendo dopo l’avvio del recente Albo unico dei consulenti finanziari che prevede una sezione anche per coloro che non lavorano con alcun mandato da parte della banca ma vengono remunerati solo dal cliente per il servizio offerto.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti