AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùistituti di credito

Banche brillanti in Europa, a Milano volano Unicredit e Bpm su riapertura risiko

Tutto il settore in fermento in una seduta all'insegna dell'ottimismo. Acquisti su Ubs a Zurigo dopo la trimestrale ma è Piazza Affari quella più trainata dal comparto del credito

di Stefania Arcudi

default onloading pic
(Stefano Scarpiello)

Tutto il settore in fermento in una seduta all'insegna dell'ottimismo. Acquisti su Ubs a Zurigo dopo la trimestrale ma è Piazza Affari quella più trainata dal comparto del credito


2' di lettura

Seduta brillante per le banche europee, con l'indice di settore Euro Stoxx 600, tra i migliori del Vecchio Continente. I finanziari tirano la volata agli indici europei in una giornata comunque brillante, dopo la storica intesa dell'Unione europea sul bilancio per i prossimi sette anni (avrà un valore di 1.074 miliardi di euro) e soprattutto sul Fondo per la Ripresa, che raccoglierà 750 miliardi mercati, distribuirà sussidi per 390 miliardi e prestiti per 360 miliardi.

Ubs svetta a Zurigo dopo la trimestrale

Viaggiano così a passo rapido tutti i principali gruppi bancari (da segnalare soprattutto il Credit Agricole, Bnp Paribas e Societe Generale a Parigi e Deutsche Bank a Francoforte). Sotto i riflettori la svizzera Ubs che sale di quasi tre punti percentuali: nel secondo trimestre ha visto calare l'utile dell'11% a 1,2 miliardi di dollari, soprattutto a causa delle svalutazioni sui crediti, ma ha aperto alla possibilità di riavviare il programma di buyback già nel prossimo trimestre (il piano da 450 milioni di dollari era stato fermato a marzo a causa della pandemia e per lo stesso motivo erano stati pagati solo metà dei dividendi previsti).

Milano trainata dal risiko bancario

Anche a Piazza Affari, come già successo ieri, sono le banche a tirare la volata del Ftse Mib, con Unicredit in aumento di quasi sei punti percentuali, seguita dal Banco Bpm, da Intesa Sanpaolo, Ubi Banca e Banca Generali. Al di là del generale clima positivo, a sostenere gli istituti italiani è ancora la riapertura del risiko dei bancari, innescato dalla svolta nell'operazione Intesa Sanpaolo-Ubi, che fa accelerare in Borsa le possibili protagoniste di nuove aggregazioni, a partire da Bpm, che, secondo indiscrezioni, potrebbe "andare a nozze" con Unicredit, per quanto il ceo Mustier continui a dichiarare di non guardare ad acquisizioni, o con Monte dei Paschi di Siena.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti