ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùDefault e crediti

Banche cinesi a caccia degli asset italiani del presidente dell’Inter, Steven Zhang

Nell’era della “Prosperità comune” teorizzata dal presidente Xi Jinping i debiti corporate vanno saldati, a qualsiasi costo

di Rita Fatiguso

Evergrande, Cina a un passo dalla sua Lehman Brothers

3' di lettura

Nell’era della “Prosperità comune” teorizzata dal presidente Xi Jinping i debiti corporate vanno saldati, a qualsiasi costo. Ovunque. Great Matrix vanta un credito da 250 milioni di dollari nei confronti del presidente dell’Inter, Zhang Kangyang, più noto come Steven e, in solido, del padre Zhang Jindong, fondatore di Suning. La sentenza della Corte di giustizia di Hong Kong va onorata e le banche cinesi creditrici su consiglio degli avvocati ora guardano anche ai beni personali che il presidente dell’Inter potrebbe avere in Italia.

Cadono velocemente i paletti tra patrimoni personali accumulati dai tycoons e quelli delle aziende sull’orlo del default. La parabola di Suning vale per tutti gli altri grandi gruppi privati prima osannati e, oggi, in crisi.

Loading...

Salvataggio in extremis

Quando nell’ottobre del 2018 Steven assunse a soli 27 anni la presidenza dell’Inter, Suning registrava 347 milioni di ricavi, +9% rispetto al 2017 e +45% sul 2016. “Un gigante del commercio”, si legge sul sito ufficiale della squadra.

Tre anni dopo, oberata dai debiti, Suning è stata salvata in extremis, tra gli altri, dalla municipalità di Shenzhen e da Alibaba che ne ha acquistato il 24% delle azioni. Il ricavato non è stato però utilizzato per ripagare il debitore Great Matrix che ha fatto causa agli Zhang.

La sentenza della Corte di Hong Kong va eseguita, così sotto la lente delle banche cinesi creditrici finiscono i beni personali che Steven, presidente della divisione internazionale della holding, potrebbe avere in Italia. Quelli di suo padre in Cina sono già stati congelati per tre anni e al termine del salvataggio Jindong, 58 anni, si è dimesso da tutte le cariche operative dell’impero Suning.

La Muraglia non blocca il recupero del debito, così le banche cinesi hanno avviato gli accertamenti. Se le azioni dell’Inter sono custodite nella “cassaforte” del Lussemburgo, secondo gli avvocati la strada del recupero porta direttamente ai beni di Steve Zhang, ovunque essi siano.

L’anno d’oro delle società private rampanti

Il trentenne figlio prediletto, educato negli Stati Uniti alla prestigiosa Wharton School, da anni responsabile della divisione internazionale di Suning, a Milano si è integrato molto bene vivendo una bella vita, belle macchine, bella casa. Sempre al centro dell’attenzione della tifoseria, delle vicende calcistiche e non. I social network e i servizi fotografici consegnano alle cronache l’immagine vincente di un giovane imprenditore di successo.

Il 2017 del resto è stato l’anno d’oro delle società private rampanti, lo è stato anche per Evergrande e per Alibaba, realtà strettamente intrecciate tra di loro.

Tutti con patrimoni eccezionali, da offrire ai creditori in caso di pericolo.

Hui Ka Yan fondatore di Evergrande, immobiliare sull’orlo del collasso, ha appena messo in palio tre miliardi di dollari di un investimento della moglie. Zhang Jindong ha rinunciato ai suoi diritti di pagamento di 20 miliardi di yuan che vantava nei confronti di Evergrande e dell’amico Hui Ka Yan.

L’esposizione nei confronti Evergrande

L’impero degli Zhang, al quale Alibaba ha gettato un salvagente cruciale, è ora esposto nei confronti di Evergrande e del suo possibile default miliardario.

Le ultime vicende finanziarie cinesi rivelano la fragilità di patrimoni sterminati, Jack Ma l’anno scorso vantava risorse personali pari ai fondi attesi dalla doppia quotazione stoppata dalle autorità di Pechino. Patrimoni custoditi nei paradisi fiscali dei quali ora Pechino ha riconosciuto l'esistenza, con licenza di indagare in nome della prosperità comune e della stabilità del sistema.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti