ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùnomine

Banche e finanza, la riscossa degli «Arpe boys» che tentarono il rilancio di Capitalia

Il team di manager che a inizio anni 2000 innovò la banca romana ora viene riscoperto dal mondo finanziario: Bastianini alla guida di Mps, Geertman nuovo ad di Banca Ifis, Gallia tra i candidati ceo di UniCredit, Peluso advisor del colosso Usa Kkr.

di Alessandro Graziani

Guido Bastianini, Fabio Gallia, Frederik Geertman, Piergiorgio Peluso

3' di lettura

Quando nel 2007 si celebrarono le nozze tra UniCredit e Capitalia, la banca romana non portò in dote solo crediti in sofferenza. Oltre a un vasto patrimonio immobiliare, poi venduto, conferì tra l'altro anche Fineco che oggi capitalizza oltre 8 miliardi e vale da sola quasi la metà di tutto UniCredit Group.

All'epoca la fusione fu considerata un “salvataggio preventivo” di Capitalia pagato a caro prezzo da UniCredit. Può darsi che, senza quell’operazione, la banca romana si sarebbe poi trovata in ...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti