ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùcredito

Le banche italiane puliscono i conti: sforbiciata sugli Npl per 32 miliardi nel 2020

Nel 2020 ridotto lo stock del 40% e aumentate le rettifiche per 12,4 miliardi. Dietro le mosse degli istituti italiani c’è soprattutto la Vigilanza della Bce

di Luca Davi

Npl, come cambia la gestione dei crediti deteriorati post-Covid

3' di lettura

L’effetto vero della pandemia ancora non si vede sui bilanci bancari italiani. Ma di certo, in vista di quel momento che con tutta probabilità si registrerà a partire dai prossimi trimestri, le banche italiane stanno provando a fare i “compiti a casa” chiesti dalla Vigilanza. Tanto che nel corso del 2020 hanno liberato dai loro bilanci più del 40% dello stock complessivo di crediti deteriorati. A leggere i dati dei bilanci delle grandi banche italiane quotate (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Bpm...

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti