mercati

Banche sotto tiro a Piazza Affari dopo il commissariamento di Carige


default onloading pic
(Bloomberg)

1' di lettura

La prima seduta dell’anno per i mercati finanziari non si apre nel migliore dei modi. I timori sulla crescita che avevano favorito i pesanti ribassi registrati nelle ultime settimane del 2018 continuano a trovare conferme dagli indicatori macro. Come ad esempio l’indice Pmi sulla fiducia in Cina, che è sceso sotto la soglia di 50 punti (segnale di contrazione delle attività). Non c’è da stupirsi quindi dell’ondata di pesanti ribassi che si è vista in Europa con i principali indici europei arrivati a perdere oltre 2 punti percentuali.

Andamento Piazza Affari FTSE Mib

Tra i settori più bersagliati ci sono in particolare i minerari, che sono tra i più esposti al rallentamento cinese, ma anche le banche. In particolare a Piazza Affari dove tiene banco il caso Carige che, come anticipato da Il Sole 24 Ore oggi in edicola, è stata sottoposta a commissariamento della Bce e sospesa dalle contrattazioni in Borsa. Tra i titoli più bersagliati ci sono Banca Pop Er e Ubi Banca e in misura minore i due big Intesa Sanpaolo e Unicredit.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti