AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùbanche

Banco Bpm in calo dopo i dati, il mercato si interroga su M&A

L'istituto ha chiuso il secondo trimestre con un rosso di perdita di netta di 46,4. Ma Castagna ha aperto a operazioni straordinarie

di Eleonora Micheli

default onloading pic

L'istituto ha chiuso il secondo trimestre con un rosso di perdita di netta di 46,4. Ma Castagna ha aperto a operazioni straordinarie


2' di lettura

Banco Bpm in calo a Piazza Affari all’indomani della diffusione della trimestrale, che è risultata migliore delle attese, ma alla fine si è chiusa in perdita. I titoli, che poco dopo l'inizio delle contrattazioni sono arrivati a guadagnare l’1%, cedono oltre il 3%.. Gli investitori, intanto, si interrogano sulle mosse dell'istituto in tema di M&A.
Nel dettaglio la banca guidata da Giuseppe Castagna ha archiviato i primi sei mesi dell’anno con un utile netto pari a 105,2 milioni, in contrazione dell’82,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nel solo secondo trimestre 2020, Banco Bpm ha registrato un perdita di netta di 46,4 milioni rispetto al risultato positivo di 447,5 milioni registrato nello stesso periodo dell’anno scorso. «Anche se la perdita non ha impatto sul CET1, secondo noi la sterilizzazione di questo effetto deve rappresentare una priorità per il management perché continua a generare volatilità non desiderata nei risultati di periodo, allontanando gli investitori», hanno commentato gli analisti di Equita. Ad ogni modo la sim è positiva sulle azioni di Banco Bpm, per le quali consiglia l'acquisto individuando un prezzo obiettivo a 1,8 euro.

Gli investitori continuano inoltre ad accarezzare l’ipotesi che l’istituto sia presto protagonista di operazioni straordinarie. Proprio ieri Castagna ha ammesso che l’aggregazione tra Intesa Sanpaolo e Ubi apre nuovi scenari. «Il nostro lavoro è quello di essere pronti per cogliere qualsiasi opportunità potenziale», ha dichiarato, mostrando apertura a eventuali fusioni e acquisizioni.
Intanto, come riferito da Equita, Banco Bpm sta discutendo con Credit Agricole per l`estensione del termine per la quotazione di Agos Ducato, prevista per novembre 2020, come alternativa alla put option sul 10% del capitale che scade nel giugno 2022.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti