PROPRIETà INTELLETTUALE

Bandi aperti a designer e imprese per il secondo «DesignEuropa»

di Laura Cavestri

(Agf Creative)

2' di lettura

Si apre oggi ( e si chiuderà il 15 maggio prossimo) il bando per le candidature ai premi «DesignEuropa», organizzati dall’Euipo (l’ufficio Ue per la proprietà intellettuale).
L’obiettivo è valorizzare i migliori modelli e disegni comunitari – espressioni del più avanzato design – tra quelli registrati e tutelati in Europa.
I premi vengono assegnati ogni due anni e la prima edizione, quella del 2016, si è svolta, sempre a novembre, a Milano.

Le categorie dei premi
Le categorie dei premi DesignEuropa sono: Il premio all’industria (per imprese con più di 50 dipendenti e oltre 10 milioni di euro di fatturato/totale di bilancio);
il premio alle imprese piccole ed emergenti (qui le condizioni sono di avere meno di 50 dipendenti e meno di 10 milioni di euro di fatturato/totale di bilancio). Infine, il premio alla carriera, per designer individuali che, nel corso della loro carriera, hanno creato una serie significativa di opere con valore estetico e un impatto dimostrabile sul mercato. I candidati di questa categoria devono usare attualmente o avere usato il sistema di registrazione Ue durante il loro percorso professionale.
Informazioni complete sulle modalità di presentazione delle candidature e delle nomine sono disponibili sul sito del concorso DesignEuropa.
La cerimonia di consegna dei premi DesignEuropa – che nel 2016 si è tenuta a Milano – si svolgerà, nel novembre 2018, a Varsavia.

Loading...

Design «motore» dell’economia
Il design non è solo esteteica, ma anche un motore della crescita economica nella Ue. Nel 2013 le industrie che utilizzano intensivamente i disegni o modelli hanno contribuito con più di 243 miliardi di euto al saldo di commercio estero della Ue, generando il 18 % del Pil e creando 38,7 milioni di posti di lavoro.
Solo in Italia, le industrie ad alta intensità di design contribuiscono per il 14,1 % al Pil dell’Italia e occupano 3,2 milioni di addetti, ossia il 14,7 %, dell’occupazione totale. L’Italia è anche il secondo Paese per numero di disegni e modelli depositati presso Euipo. L’anno scorso, a Milano, il premio per la categoria Imprese piccole ed emergenti è andato al pannello fonoassorbente di Caimi Brevetti, prodotto dalla stessa società e progettato da Alberto e Francesco Meda. Il premio alla carriera è stato conferito al leggendario designer italiano Giorgetto Giugiaro.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti