sostenibilità

Bando da 5 milioni per la cooperazione

di Susanna Leonelli e Marco Palmini


default onloading pic
(© Royalty-Free/Corbis)

1' di lettura

L’Agenzia per la cooperazione allo sviluppo (Aics) ha pubblicato, con scadenza il 14 gennaio, il bando destinato ai soggetti profit per la selezione d’iniziative imprenditoriali innovative con caratteristiche d’inclusività e sostenibilità socio-ambientale, da realizzarsi nei paesi partner di cooperazione. La durata delle iniziative è tra i 12 e i 36 mesi. L’obiettivo è stimolare gli investimenti del settore privato. I progetti devono prevedere un contributo in termini d’impatto sugli obiettivi globali di sviluppo sostenibile (Sgds), promuovendo iniziative che salvaguardino i diritti dei lavoratori, le norme ambientali, sanitarie e i diritti umani.

Non si tratta d’iniziative di responsabilità sociale ma di progetti imprenditoriali, per i quali è previsto un contributo fino a 200mila euro. Il bando è suddiviso in tre lotti. Il valore complessivo del bando è di 5 milioni. Il contributo può coprire fino al 50% del costo del progetto per i lotti 1 e 3, e il 100% del costo per il lotto 2, il cui valore massimo di progetto è però pari a 50mila euro. Tra i requisiti, c’è l’adesione al Global compact e - per i lotti 1 e 3 - un fatturato medio per gli ultimi tre anni di 100mila euro e di 50mila euro per attività simili a quelle proposte. La valutazione premia, oltre alla qualità, realizzazione in paesi e settori prioritari della Cooperazione, coerenza con gli Sdgs e sostenibilità.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...