0/0In primo piano

Bankia

(13685)

L'elenco termina con un altro istituto di credito del Sud Europa: Bankia. Un nome che per il mercato è l'emblema della crisi bancaria che ha colpito la Spagna con lo scoppio della bolla immobiliare. Bankia è nata nel 2010 dalla fusione di sette casse di risparmio in crisi. L'operazione, che doveva servire a traghettare fuori dalle secche le disastrate “cajas”, si è rivelata un fallimento tanto da costringere lo Stato a intervenire con una nazionalizzazione da 24 miliardi di euro (finanziati dall'Unione europea). Il grosso delle perdite si riferisce al 2011 (2,9 miliardi di perdita) e soprattutto al 2012 (19 miliardi). Da allora l'istituto pare essersi messo alle spalle le difficoltà e la banca è tornata in utile. Con una capitalizzazione di 12 miliardi di euro, Bankia è oggi la quarta banca di Spagna.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti