Startup

Barcamper Ventures investe nella startup Noon Care

di Silvia Pasqualotto

default onloading pic


1' di lettura

Noon Care, piattaforma italiana che offre servizi di assistenza personalizzata gestibili da remoto, ha chiuso un accordo di investimento con Barcamper Ventures, il fondo di Primomiglio sgr. Grazie al round la startup italiana avvierà il primo test di mercato a Milano, nel quartiere Figino, che partirà a maggio e coinvolgerà un gruppo di famiglie selezionate. «L’obiettivo di Noon Care è rappresentare una tecnologia capace di avvicinare e abbracciare persone che, per fasi naturali della vita o per fatalità, restano escluse dal rapido progresso della comunicazione digitale e dai vantaggi che essa porta» ha raccontato Adam James Cavallari, co-fondatore di Noon Care.

La startup, nata per rispondere ai crescenti problemi di cura di milioni di famiglie, dà infatti a chiunque la possibilità di usufruire di servizi come l'accompagnamento, l'assistenza infermieristica o interventi di emergenza, rendendoli accessibili attraverso il proprio smartphone. Inoltre, grazie alla collaborazione con la startup Ugo e con Microsoft, Noon Care offre la possibilità di monitorare il servizio e di integrare la tecnologia creata dalla startup con quella di servizi e prodotti di assistenza già esistenti, compresi dispositivi domotici.

Altri partner del progetto sono Reale Group e HMD Global. La sperimentazione avverrà in collaborazione con la cooperativa sociale Genera e a partire dal prossimo autunno il servizio sarà disponibile sul mercato in maniera graduale.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...