AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Barclays perde terreno a Londra, in vendita a sconto quota di un istituzionale

Nella City è partita la caccia all’investitore che ha incaricato Goldman Sachs di vendere una partecipazione di oltre il 3% tramite una procedura di public book building

di Giuliana Licini

(Bloomberg)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Nuovo scivolone di Barclays alla Borsa di Londra, dopo la messa in vendita a prezzi da saldo della quota di un investitore istituzionale, emersa sulla scia di un costoso errore commesso dalla banca. Il titolo accusa la flessione più ampia dell'indice Ftse 100 e uno degli andamenti peggiori dello Stoxx Europe 600. Il nuovo arretramento si aggiunge a quello accusatonella seduta di lunedì, dopo che Barclays ha reso noto che un errore nella vendita di prodotti ristrutturati costerà circa 450 milioni di sterline.

Nella City è subito partita la caccia all’investitore che ha incaricato Goldman Sachs di vendere una partecipazione di oltre il 3% tramite una procedura di ‘public book building’, in una forchetta di prezzo compresa tra 147,50 e 150,75 pence, il che rappresenta uno sconto tra l’8,1% e il 6,1% sulla chiusura della vigilia. Stando ai dati disponibili gli azionisti con oltre il 3% sono la Qatar Investment Authority e Blackrock. Lunedì Barclays ha annunciato di essere sotto esame negli Usa per venduto troppi prodotti strutturati negli Usa rispetto al limite autorizzato. La banca ha emesso 15,2 miliardi di dollari di exchange traded notes più dei 20,8 miliardi di dollari che aveva registrato per la vendita negli Usa nell’agosto 2019 e gli enti di sorveglianza, ovvero la Sec, stanno ora esaminando la vicenda. La banca ha indicato che riacquisterà i prodotti presso i clienti al prezzo a cui sono stati emessi e la rescissione costerà una perdita stimata, appunto, in circa 450 milioni di sterline. Il gruppo ha inoltre deciso di rinviare il programma di buy back annunciato il 23 febbraio al secondo trimestre.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti