Innovazione

Batterie a stato solido, Bmw e Ford investono nella startup Solid Power

Insieme i due brand stanzieranno 130 milioni di dollari pari a 108 milioni di euro nella startup specializzata in batterie allo stato solido come altri nel settore dell'energia e dei sistemi di accumulo.

di Corrado Canali

2' di lettura

Bmw e Ford investono nella startup Solid Power specializzata nella produzione di batterie allo stato solido. Una collaborazione già avviata dal brand dell'Ovale Blu nel 2019, affiancata da aziende come la Hyundai e la Samsung, mentre la BMW aveva stretto una partnership con la startup americana nel 2017. Secondo quanto spiegato da Doug Campbell che è amministratore delegato e il co-fondatore della startup Usa, questi investimenti consentiranno di aumentare la capacità produttiva per iniziare una produzione pilota di batterie all'inizio del 2022.

Le nuove batterie aumentano l'autonomia

Secondo le due Case, i risultati ottenuti finora dalla Solid Power sono da considerarsi promettenti: rispetto ai classici accumulatori agli ioni di litio, le nuove batterie, caratterizzate da celle a base di solfuro, sono più leggere e offrono una maggiore densità energetica, garantendo più autonomia a parità d'ingombro. La startup americana, inoltre, ha già consegnato sia a Bmw che a Ford centinaia di celle che provengono dalla linea di produzione sia pure in fase sperimentale convalidate da entrambi entro la fine dello scorso anno.

Loading...

I test di valutazione nel corso del 2022

A partire dal 2022 i due marchi riceveranno nuove celle da 100 Ah per effettuare dei test di validazione e per studiare l'integrazione di questa tecnologia sui modelli futuri. In parallelo a tutto ciò, la Ford ha recentemente annunciato anche la creazione dell'Ion Park, un centro di ricerca e sviluppo dedicato alle batterie dove lavorerà un team composto da 150 esperti nello sviluppo oltre che nella produzione della futura tipologia di batteria allo stato solido. Il team di lavoro è già operativo, mentre Ford ha stanziato un ingente investimento dell'ordine dei 185 milioni di dollari per l'operatività del team.

Sarà il punto di svolta per le elettriche

Bmw e Ford stanno peraltro seguendo l'esempio del Gruppo Volkswagen che a sua volta finanzia QuantumScape, un'altra startup impegnata proprio nello sviluppo delle batterie allo stato solido che prevede di commercializzare i suoi nuovi accumulatori nel 2024, in leggero ritardo, però, rispetto alla Solid Power. Un altro competitor attivo nel settore è la Toyota che ha definito questa tecnologia una sorta di punto di svolta e che prevede di presentare la sua prima vettura elettrica alimentata da batterie allo stato solido entro il 2025.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti