ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCongiuntura

Bce: attese per l’inflazione 2023 balzano di 2 punti. Germania +10,4% in ottobre

Secondo l’indagine dei revisori professionali, il costo della vita dovrebbe attestarsi al 5,8% e 2,4% per il 2023 e 2024

L’Europa nella morsa dell’inflazione (Epa)

2' di lettura

Le attese d’inflazione per l’area euro «sono state riviste ulteriormente al rialzo per tutto l’orizzonte 2022-2024» con l’andamento dei prezzi per il prossimo anno che balza di oltre due punti percentuali, da 3,6% a 5,8%, e che anche al netto di energia, alimentari, alcol e tabacco sale di oltre un punto da 2,9% a 3,9%. È quanto si legge nell’«Indagine presso i previsori professionali» del quarto trimestre 2022 della Bce. L’inflazione attesa è al 5,8% e 2,4% per il 2023 e 2024 rispettivamente e al 2,2% più a lungo termine, un numero quest’ultimo che non deponeva a favore di una pausa nella fase attuale di rialzo dei tassi. «Secondo i rispondenti, le revisioni al rialzo riflettono principalmente una combinazione di maggiori prezzi energetici e alimentari» ma anche «la diffusione sui prezzi di altri settori».

Ue-19: cala fiducia in prospettive economia e occupazione

Cala la fiducia di imprese e consumatori nei Paesi dell’Eurozona sulle prospettive dell’economia e dell’occupazione: ad ottobre l’indice Esi ha segnato una flessione di 1,1 punti attestandosi al livello più basso dal novembre 2020. Germania e Italia hanno registrato le maggiori flessioni, pari rispettivamente a uno e 0,9 punti percentuali.

Loading...

In Francia il tasso sale al 6,7%

In Francia il tasso di inflazione è salito a ottobre al 6,7% rispetto allo stesso mese del 2021. Il rialzo dopo due mesi di rallentamento: a luglio il tasso era al 6,1% ad agosto al 5,9% e a settembre al 5,6%.Secondo i dati dell’Insee si tratta del livello più alto dal 1985 ed è superiore alle attese degli analisti.

Germania, a ottobre inflazione sale al 10,4%

L’inflazione in Germania ha subito un’ulteriore accelerazione in ottobre. I prezzi al consumo sono del 10,4% più alti dello stesso mese dell’anno precedente, come riportano i dati provvisori dell’Ufficio federale di statistica. A settembre il tasso annuale d’inflazione era del 10%.

Il prodotto interno lordo della Germania è cersciuto nel terzo trimestre dello 0,3% , secondo la stima iniziale. La crescita economica contrariamente alle previsioni che indicavano per il periodo un calo dello 0,2%. Nel trimestre precedente il pil era salito dello 0,1 per cento.

Giappone annuncia un piano da 260 mld contro l’inflazione

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha annunciato misure di stimolo per 260 miliardi di dollari per affrontare l’inflazione, dopo che il gabinetto ha approvato un bilancio supplementare per finanziare in parte le misure di sostegno. Il governo spera che i 39.000 miliardi di yen di spesa fiscale salgano a 72.000 miliardi di yen con gli investimenti del settore privato, ha dichiarato Kishida ai giornalisti.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti