rapporto sulla stabilitÀ finanziaria

Bce: con più debito pubblico salirà pressione su titoli Stato vulnerabili

default onloading pic
Il quartier generale della Bce a Francoforte (Reuters)


1' di lettura

«L'incremento dei livelli di debito pubblico» dovuto alle misure per fronteggiare la pandemia Covid-19 «potrebbe innescare una rivalutazione dei rischi sovrani da parte dei partecipanti al mercato e riaccendere le pressioni sui titoli di stato più vulnerabili». Lo scrive la Bce nella Financial stability review pubblicata due volte all'anno dall'istituto centrale.

Pandemia ha aumentato rischi per stabilità finanziaria
L'impatto della pandemia Covid-19 sull'economia e sui mercati «ha portato alla luce e acuito delle vulnerabilità già esistenti per la stabilità finanziaria dell'eurozona, rileva la Bce nella semestrale Financial stability review. Questi rischi, avverte l'istituto centrale, potrebbero concretizzarsi in seguito all'interazione «tra la pandemia e queste vulnerabilità». Tra queste ultime, la Bce cita «prezzi degli asset valutati generosamente, fragili fondi di investimento, la sostenibilità dei debiti sovrani e corporate e scarsa redditività delle banche». In ogni caso, prosegue l'Eurotower, «le azioni delle banche centrali a livello globale, e in particolare l'annuncio della Bce di un programma di acquisto di asset su ampia scala hanno contribuito a stabilizzare le condizioni dei mercati».

Banche beneficiano di allentamento requisiti patrimoniali
Le banche dell'eurozona «dovrebbero beneficiare delle azioni delle autorità che hanno allentato i requisiti patrimoniali e garantito maggiore flessibilità operativa per mantenere il flusso del credito all'economia», rileva la Bce. «Inoltre - si legge nel documento - la supervisione bancaria Bce ha raccomandato alle banche di sospendere temporaneamente il pagamento dei dividendi e i buyback, rafforzando la loro capacità di assorbire perdite ed evitare il deleveraging. Si prevede che queste misure patrimoniali - sottolinea la Bce - resteranno valide finché la ripresa economica non sarà consolidata».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti