popolare di torre del greco

Bcp spinge sulla digitalizzazione

In risposta alle restrizioni dovute al Coronavirus, la banca adotta servizi on line

di Vera Viola

2' di lettura

La Banca di credito popolare di Torre del Greco investe sul digitale e si dota di numerosi strumenti per facilitare e mettere in sicurezza i pagamenti online. Strumenti per lo più adottati dai grandi istituti e ancora poco diffusi tra le Popolari.

MyBank, la soluzione paneuropea, consentirà ai clienti dell’istituto vesuviano di pagare online direttamente dal conto corrente tramite Internet Banking. La Bcp ha aderito al circuito MyBank rendendo disponibile a tutti i suoi correntisti la soluzione che consente di effettuare pagamenti online tramite un bonifico immediato dall’internet anking. Con MyBank, i clienti che dispongono di un conto presso una delle 62 filiali della Banca di Credito Popolare saranno abilitati a pagare i propri acquisti online su moltissimi siti, nonché ad effettuare versamenti per tributi, utenze e numerosi altri servizi verso la Pubblica Amministrazione in modo sicuro, da qualsiasi dispositivo, da casa o in mobilità. «Siamo estremamente lieti di dare il benvenuto a Banca di Credito Popolare tra le nostre banche aderenti e vedere il nostro strumento di pagamento a disposizione dei suoi clienti», dice Giorgio Ferrero, Ceo di Preta, la società che detiene e gestisce MyBank. «Puntare sull’innovazione è un percorso obbligato. Con la pandemia abbiamo assistito all’incredibile accelerazione dei pagamenti digitali che hanno assicurato un supporto fondamentale sia ai consumatori che ai merchant nel periodo di lockdown», dichiara Felice Delle Femine, direttore generale della Banca di Credito Popolare.

Loading...

L’istituto ha anche introdotto Pos a canone zero, per professionisti e piccoli esercizi commerciali; per i commercianti inoltre sono disponibili i servizi “Pay by link”, per incassare pagamenti a distanza senza necessità di un sito di e-commerce; “Xpay” per accettare ogni tipologia di pagamento on line; Satispay per commercianti che effettuano consegne e ritiri a domicilio.

Il bilancio della Bcp di Torre del Greco al 30 settembre 2020, nonostante il contesto condizionato dall’emergenza Covid-19, registra un risultato positivo di 5,3 milioni evidenziando nel terzo trimestre una crescita del margine di interesse pari a + 8,6% rispetto al secondo trimestre precedente. Le moratorie concesse (DL Cura Italia e accordi ABI) hanno raggiunto le 2.301 unità per complessivi 372,5 milioni di controvalore in termini di debito residuo. Nell'ambito del Decreto Rilancio sono stati erogati n. 3.251 finanziamenti, per 228,7 milioni circa, con garanzia dello Stato e 3 finanziamenti, per 15 milioni, con garanzia Sace.

Nell’ambito del Decreto Cura Italia si rilevano inoltre 169 finanziamenti a breve termine prorogati, per 11 milioni.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti