beauty look

Beauty look, al Festival del Cinema di Venezia occhi protagonisti

Pelle radiosa e make up focalizzato ad esaltare lo sguardo tra le celeb. Per il rossetto niente mezze misure: nude o rosso intenso. Stilose le acconciature

di Monica Melotti

default onloading pic
Taylor Hill (Ipp)

Pelle radiosa e make up focalizzato ad esaltare lo sguardo tra le celeb. Per il rossetto niente mezze misure: nude o rosso intenso. Stilose le acconciature


3' di lettura

The show must go on! E il 77° Festival Internazionale del Cinema di Venezia, che terminerà il 12 settembre, è regolarmente partito, anche se con i vari problemi che il Coronavirus sta causando. Un evento senza dubbio diverso dal passato, gli organizzatori del festival hanno adottato misure precauzionali aggiuntive per proteggere sia le celebrità sia i partecipanti. Chi lo avrebbe mai detto di vedere sfilare le celebs con le mascherine?

Alcune sul red carpet, come Cate Banchett, presidente di giuria, hanno abbinato all’outifit la mascherina blu chirurgica senza problemi, altre come Taylor Hill, rigorosamente in pendant con l’abito. Mascherine a parte, anche quest’anno, oltre agli interessanti film in programmazione, si sono visti degli abiti da sogno, meno sfarzosi degli anni scorsi, ma eleganti e sofisticati. Anche il make up e l’hairdo hanno seguito questo fil rouge: trucco discreto e radioso e acconciature stilose, ma non bizzarre.

Loading...
Beauty look: Cate Blanchett & co., al Festival del Cinema di Venezia occhi protagonisti

Beauty look: Cate Blanchett & co., al Festival del Cinema di Venezia occhi protagonisti

Photogallery30 foto

Visualizza

Focus sugli occhi e rossetto nude o rosso
La formula sguardo intenso e labbra soft è la scelta vincente per quasi tutte le star. Del resto gli occhi sono quelli che più attirano l'attenzione, capaci di esaltare la bellezza del volto. I make up artist di Giorgio Armani Beauty, main sponsor beauty del Festival, hanno esaltato gli occhi di diverse celebs. A cominciare da Cate Blanchett, con uno sguardo molto profondo, ravvivato da una base molto naturale e radiosa, abbinato a un rossetto soft rose. Punta, invece, tutto sullo sguardo, la top modelTaylor Hill, un intenso smokey eye nero e blu zaffiro che vivacizza i suo bellissimi occhi azzurri.

Cat eye, molto sottolineato nella rima inferiore, per Rocio Muňoz Morales, abbinato a labbra nude, mentre Ludivine Sagnier, membro della giuria, ha sfoggiato uno sguardo luminoso ed elegante, a base di matita nerissima per contornare i suoi occhi azzurri. Ha conquistato tutti per la sua bellezza, l'attrice inglese Vanessa Kirby, con un trucco soft punk, dove lo sguardo smokey si sposa a labbra dark contornate da un gioco sapiente di matita per farle risaltare più grandi. Il tocco in più? Le lentiggini, scurite per renderle ancora più protagoniste.

Per il rossetto non c'è una via di mezzo: o nude o rosso. Le labbra soft nude sono state scelte da Cristiana Capotondi e Ester Exposito, l'attrice della serie televisiva Élite, per loro un make up sofisticato realizzato con la nuova linea Pillow Talk di Charlotte Tilbury. Un leggero balsamo labbra a effetto illuminante per Matilde Gioli, Greta Ferro e Vera Arrivabene.

Hanno, invece, optato per un rossetto rosso: l'impeccabile Anna Foglietta, madrina della manifestazione; Tilda Swinton, lipstick rosso fuoco in combo con le unghie, Emma Marrone, labbra fiammanti e matte in contrasto con il total white look e Ludovica Bizzaglia, labbra piene valorizzate da un rossetto scarlatto.

Hairdo
Un Festival diverso anche nelle acconciature, di solito a farla da padrone era lo chignon, quest'anno gli hair look sono scombinati. In passerella hanno sfilato onde, ponytail e bob, pochissimi chignon. Sono rimaste fedeli al classico bun: Sveva Alviti, basso e morbido; Mariana Falace, tiratissimo e basso; Selene Caramazza, basso e molto morbido. E poi via libera alle ponytail. Coda alta e tiratissima (by Cotril, che ha curato diversi hair look) per Ludovica Bizzaglia; bassa ma sciolta per Charlotte Vega; coda tirata con treccia décor dall'allure sexy per Matilde Gioli (by Kerastase); tirata e con riga laterale a effetto super lucido per Rocio Muňoz Morales; una sleek pony tail con riga centrale per Ludovica Pagani, una lunga coda dalla partitura perfetta per Ester Exposito.

E poi onde morbide e retrò, onde a effetto bagnato e texturizzato, molto sexy. Sul red carpet sfoggiate in diversi modi: da Annabelle Belmondo, nipote di Jean Paul, onde leggere solo sulle punte; Barbara Bulova, un look anni 80 con onde stropicciate; Madalina Ghenea, beach waves schiarite dal sole; Angela Finocchiaro, classiche e molto eleganti; Linda Caridi, appena accennate; Shayne Terese Taylor onde morbide che ricordano l'effetto beach waves. Resiste anche il caschetto, che si è rivelato un taglio molto versatile, a dimostrarcelo Anna Foglietta, con un mezzo raccolto e ciuffi liberi che incorniciano il volto, Maya Hawke molto regolare con frangia d'ordinanza e Greta Ferro long bob con capelli ricci. Il coup de théâtre? L'hairstyling dell'attrice scozzese Tilda Swinton, un pixie cut scultoreo, antigravità, dal colore pesca acceso.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti