beauty

Beauty, Pierre Fabre cede il marchio Galénic

Sarà acquisito dal gruppo cinese Yatsen e l’operazione si concluderà dalla prossima primavera

di Marika Gervasio

default onloading pic

Sarà acquisito dal gruppo cinese Yatsen e l’operazione si concluderà dalla prossima primavera


1' di lettura

Dalla prossima primavera il marchio Galénic non farà più parte del portfolio Pierre Fabre.
Un’operazione che rientra nella strategia del gruppo «di focalizzare la propria attività dermocosmetica sulle marche che maggiormente rappresentano il nostro posizionamento differenziante: il meglio dell’universo medicale e naturale al servizio delle persone» fanno sapere.

Il gruppo farmaceuticoe dermocosmetico francese presente in 45 Paesi, ha, infatti, raggiunto un accordo per l’acquisizione del brand con la società cineseYatsen, fondata a Guangzhou nel 2016, da David Yuang. L’operazione avverrà progressivamente tra il 1° novembre e la primavera del 2021 e permetterà a Galénic di proseguire il suo sviluppo sui mercati internazionali. Le equipe Pierre Fabre continueranno, quindi, la commercializzazione di Galénic fino alla primavera del prossimo anno e il gruppo garantirà la produzione a lungo termine dei prodotti a marchio per conto di Yatsen, sviluppandone anche le innovazioni future.

Loading...

Da 50 anni, ogni creazione Galénic incarna l'efficacia nelle formulazioni e la perfetta padronanza della scienza galenica, come afferma Maria Tilde Reposi, direttore generale di Pierre Fabre Italia: «Siamo lieti di aver contribuito a rendere il marchio sinonimo di alta qualità e di un savoir-faire unico che ora, grazie al gruppo Yatsen, continuerà a crescere a livello internazionale e nel mercato cinese. Questa cessione si conferma pienamente in linea con la nostra strategia di sviluppo dei marchi orientati alla salute e in armonia con la natura».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti