cambio al vertice

Benetton: Mion al passo indietro, arriva il “negoziatore” Laghi

Gianni Mion cesserà dalle cariche di amministratore e presidente della società Edizione srl entro fine novembre. Enrico Laghi sarà nominato amministratore e presidente del cda

di Laura Galvagni

default onloading pic
(Imagoeconomica)

Gianni Mion cesserà dalle cariche di amministratore e presidente della società Edizione srl entro fine novembre. Enrico Laghi sarà nominato amministratore e presidente del cda


2' di lettura

Gianni Mion fa un passo indietro. Dopo oltre 30 anni alla corte dei Benetton lo storico manager di Ponzano Veneto, come comunicato da Edizione, «di comune intesa cesserà dalle cariche di amministratore e presidente della società entro il corrente mese».
Prenderà il suo posto Enrico Laghi che avrà il mandato di «supportare il consiglio nella prosecuzione e consolidamento di un percorso di rinnovamento e rafforzamento della strategia sociale». A Laghi, in particolare, saranno attribuite deleghe in materia di supervisione e coordinamento strategico: dei principali progetti e dossier della società, del processo funzionale al percorso di rinnovamento e rafforzamento della strategia; dei rapporti fra la società e le sue controllate o collegate nonché dei rapporti esterni. «Si tratta di una scelta di chiara matrice tecnica, a favore di un professionista con uno spiccato approccio istituzionale, che gode della piena fiducia di tutti i componenti della famiglia e del consiglio di amministrazione, anche funzionale alla futura individuazione di una figura manageriale che possa accompagnare la società in un cammino di lungo periodo».

Il tutto verrà formalizzato all'assemblea del prossimo 30 novembre. Laconico l'addio della famiglia a un manager storico che dopo averli accompagnati nell'ascesa alla grande finanza e alla grande industria, ha pagato alcune esternazioni, legate a intercettazioni ambientali, emerse a valle delle misure cautelari scattate per diversi ex manager di Autostrade per l'Italia, tra i quali l'ex ad Giovanni Castellucci.

Loading...

«Il dott. Mion, al quale va un particolare ringraziamento per una lunga collaborazione iniziata nel 1986 e (salvo un'interruzione fra il 2016 e il 2019) proseguita fino ad oggi, continuerà a supportare la società favorendo il passaggio di consegne al prof. Laghi e fornendo il proprio apporto in relazione a specifiche attività di volta in volta concordate», conclude la nota.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti