0/0Startup

BenevolentAI


default onloading pic

Nata nel 2013 a Londra, BenevolentAI ha sviluppato grazie al contributo di centinaia di scienziati di alto livello una piattaforma in grado di raccogliere ed elaborare milioni di dati utilizzando l'intelligenza artificiale per trovare nuovi metodi per il trattamento delle malattie, realizzare farmaci più efficaci riducendone contemporaneamente i costi e il tasso di fallimento e comprendere in modo preventivo le cause della malattia. Lo scorso aprile ha raccolto 100 milioni di euro e la sua valutazione è nell'ordine dei due miliardi di dollari.

Riproduzione riservata ©

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti