PNRR

Beni confiscati, in arrivo 250 milioni con un bando dell’Agenzia per la coesione

ANSA

1' di lettura

L’Agenzia per la coesione territoriale ha pubblicato un bando per finanziare progetti di riqualificazione e valorizzazione economica e sociale dei beni confiscati alle mafie in otto regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia). Il bando può contare su 250 milioni di euro del Pnrr. L’obiettivo è finanziare 200 progetti presentati da comuni, province, città metropolitane o regioni che siano destinatari di un bene confiscato. Altri 50 milioni, previsti sempre dal Pnrr, serviranno a finanziare interventi che richiedano la concertazione di più soggetti istituzionali locali.

Sono previsti criteri premiali, in particolare per la valorizzazione con finalità di Centro antiviolenza per donne e bambini, o case rifugio, asili nido o micronidi. Le domande vanno presentate entro il 24 gennaio prossimo.

Loading...

Al Pnrr è dedicato l’ultimo numero di Cohesion Magazine, la rivista digitale dell’Agenzia per la coesione che, grazie a una redazione diffusa in tutte le regioni e il coinvolgimento di Pubbliche amministrazioni centrali ed enti locali, ha l’obiettivo di raccontare come la politica di coesione, finanziata da risorse europee e nazionali, cambi i territori e le città.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti