holding di famiglia

Berlusconi: Marina e Pier Silvio “parsimoniosi”, 42mln nelle casse delle holding

Le holding dei due primi figli dell’ex presidente del Consiglio hanno deciso di non distribuirsi le cedole

di Manuela Brambati e Andrea Fontana

default onloading pic
(Imagoeconomica)

Le holding dei due primi figli dell’ex presidente del Consiglio hanno deciso di non distribuirsi le cedole


2' di lettura

Marina Berlusconi e il fratello Pier Silvio rinunciano ai dividendi personali e mettono nel cassetto delle società personali altri 21 milioni a testa.

In base ai documenti consultati da Radiocor, le holding dei due primi figli dell'ex presidente del Consiglio hanno chiuso l'esercizio 2018-2019 entrambe con un risultato netto positivo per oltre 21 milioni (7,2 milioni per entrambe l'anno precedente) e hanno deciso di non distribuirsi le cedole.

In particolare, Holding Italiana Quarta della presidente di Fininvest ha riportato a riserva straordinaria 21,4 milioni andando a rimpolpare un “bottino” di riserve che ammontava a dicembre a 53 milioni di euro. La Holding Italiana Quinta dell'amministratore delegato di Mediaset ha spostato nelle riserve, che a settembre 2019 erano di 139 milioni, altri 21,3 milioni di euro.

Lo scorso anno la società di Marina Berlusconi aveva distribuito alla sua azionista 8 milioni, mentre quella di Pier Silvio 10 milioni. Sia la Quinta sia la Quarta sono titolari del 7,65% di Fininvest - la cassaforte di famiglia con le partecipazioni in Mediaset, Mondadori, Banca Mediolanum, MolMed e Monza Calcio – oltre a possedere il 14% della B Cinque, il veicolo che vede affiancati anche Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi in investimenti di venture capital.

Se i due primi figli di Silvio Berlusconi non passeranno all'incasso dalle holding personali, il padre ha optato invece per attingere solo parzialmente dalle casse delle sue società personali. Dalla Holding Seconda e Terza ha incassato complessivamente quasi 26 milioni di euro, mentre ha scelto di non intaccare gli utili realizzati con la Holding Prima e con la Holding Ottava. Entrambi i veicoli hanno registrato nel 2018-19 profitti superiori ai 50 milioni (rispettivamente 51 milioni e 58) che sono andati ad alimentare le già ricche riserve.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...