ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl leader di Forza Italia

Berlusconi al San Raffaele, nona notte di ricovero trascorsa in tranquillità

Bollettino di giovedì: per i sanitari «il quadro clinico complessivo indica il proseguimento delle cure in ambito intensivo»

Aggiornato alle 8.50 del 14 aprile

Berlusconi, Tajani: "Speriamo di averlo sul palco a maggio a Milano"

1' di lettura

Nona notte di ricovero per Silvio Berlusconi, nel reparto di terapia intensiva cardiotoracica dell'ospedale San Raffaele di Milano per un'infezione polmonare in un quadro di leucemia mielomonicitica cronica. Una nottata trascorsa all'insegna della tranquillità, secondo quanto affermano fonti ospedaliere, per l'ex premier che, come riporta il bollettino medico diramato ieri, è in «ulteriore costante miglioramento».

«Nelle ultime 72 ore si è assistito a un ulteriore costante miglioramento della funzionalità respiratoria e renale, con un efficace contenimento della leucocitosi e della sindrome infiammatoria» di Silvio Berlusconi, hanno scritto infatti giovedì nel bollettino dell’ospedale San Raffaele. «Il quadro clinico complessivo indica il proseguimento delle cure in ambito intensivo» .

Loading...

La diagnosi

Il leader di Forza Italia è ricoverato da mercoledì 5 aprile in terapia intensiva all’ospedale San Raffaele di Milano, per una polmonite in un quadro di leucemia mielomonocitica cronica. Anche l’aggiornamento di giovedì, il terzo, è firmato da Alberto Zangrillo, medico personale dell’ex premier e responsabile del Dipartimento di Anestesia e Terapia intensiva dell’Irccs di via Olgettina, e Fabio Ciceri, primario delle Unità di Ematologia e Trapianto di midollo osseo e Oncoematologia.

Prodi: calorosissimo augurio di guarigione

«Un calorosissimo augurio di guarire e di rimettersi come prima» è arrivato da Romano Prodi. «Le differenze fra di noi sono sempre state e sono tutt’ora grandissime. Abbiamo concezioni diverse sul Paese, sulla solidarietà, sulle aperture verso l’esterno sennò non avremmo capeggiato per due coalizioni in concorrenza. Ma come persona, mando i miei auguri calorosissimi».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti