innovazione

BeSight, come funziona la nuova piattaforma digitale per le Pmi della moda

La newco è una creatura di Claudio Marenzi (Herno) e Andrea Ruscica (Altea): «Un servizio su misura per le aziende che faticano a trovare sul mercato piattaforme IT stabili, sicure e veloci»

di Giulia Crivelli

default onloading pic

La newco è una creatura di Claudio Marenzi (Herno) e Andrea Ruscica (Altea): «Un servizio su misura per le aziende che faticano a trovare sul mercato piattaforme IT stabili, sicure e veloci»


3' di lettura

Il mandato di Claudio Marenzi durerà altri cinque mesi. Poi, alla fine di maggio 2020, passerà il testimone di presidente di Confindustria Moda a Cirillo Marcolin e tornerà a seguire a tempo pieno la sua azienda, Herno. O forse non esattamente a tempo pieno: Marenzi ha deciso di iniziare un'altra avventura parallela a quella del suo marchio, che cresce a due cifre da dieci anni, che chiuderà il 2019 a oltre 100 milioni di ricavi e si appresta a presentare le novità per l'autunno-inverno 20-21 prima a Pitti (7-11 gennaio), subito dopo a Milano moda uomo.

Complice Andrea Ruscica, fondatore e presidente di Altea Federation, amico ritrovato: cresciuti insieme sul lago Maggiore, ex compagni di squadra di pallavolo, Marenzi e Ruscica hanno deciso di fondare BeSight , che si occuperà di informatizzazione bespoke, per usare un termine della sartoria maschile. Ovvero su misura per i clienti, le Pmi del tessile-moda. BeSight è una startup di nome ma non proprio di fatto, newco è definizione più calzante.

Identikit della newco
Per due motivi, spiegano quasi all’unisono: «La società nasce indipendente e come creatura staccata dalle nostre due aziende, Herno e Altea. Ha un modello di business e obiettivi differenti – raccontano –. Ma allo stesso tempo nasce dall'unione delle nostre competenze ed esigenze. A differenza di una normale start up inoltre il capitale lo abbiamo messo noi, senza cercare investitori esterni e senza il bisogno che spesso hanno gli startuppers di indire nuovi round e di fare continuamente presentazioni per attrarre attenzione e fondi».

Ceo di BeSight sarà Gian Paolo Piscopo, già IT (information technology) director di Herno. «Possiamo parlare di una newco fashion-tech nata nell’era del cloud computing, una delle più recenti innovazioni del nostro settore», sottolinea Ruscica, laurea in ingegneria e una passione nata durante l'adolescenza per l'informatica come mezzo per proiettarsi nel futuro, immaginando i cambiamenti prima che avvengano.

I modelli di ispirazione
Non a caso una delle persone che ammira di più è Kevin Kelly, che 25 anni fa fondò la rivista Wired, pubblicando contestualmente il suo primo libro, “Out of control”, dove parlava (non è uno scherzo) di sistemi decentralizzati (che siano stati poi battezzati cloud poco importa), criptovalute, evolutionary design, robot e intelligenza artificiale. Out of control non è un libro di fantascienza, bensì il saggio di un visionario.

«Kelly dice da molto tempo che dobbiamo capire che la tecnologia è da anni il nostro compagno di viaggio – aggiunge Ruscica –. Cammineremo sempre più vicini: vale per le persone e per le aziende. Per questo ci vuole un'infrastruttura hardware e software integrata e condivisa, studiata e costantemente rivista e testata in base alle esigenze delle aziende».

Obiettivo aziende con fatturato sotto i 200 milioni
Altea Federation lavora da sempre con imprese di ogni settore, dalla finanza e all'automotive, dalla gdo alla moda, e il 75-80% dei clienti sono Pmi. «Le aziende con fatturato al di sotto dei 200 milioni, parlo per esperienza, faticano a trovare sul mercato piattaforme IT stabili, sicure e veloci – aggiunge Marenzi –.Con BeSight desideriamo colmare questo importante gap, attraverso una platform aperta, digitale e digitalizzante. Un nuovo e unico framework, capace di comunicare in maniera nativa con tutti gli elementi che compongono la catena del valore, supportando le organizzazioni nella creazione di nuovi modelli di business».

Le fasi di lancio e sviluppo
Il presidente e ceo di Herno dice che con Andrea Ruscica hanno individuato una vera e propria opportunità di business; il 2020 sarà un anno di semina, i due soci (al 50%) l’hanno messo in conto. Poi inizierà il raccolto, anche perché BeSight non si rivolgerà solo ad aziende del tessile-moda (benché l’offerta si chiami proprio IT Collection, nome che in qualche modo fa pensare ai ritmi e ai riti del fashion).

«So bene, da ingegnere e da presidente di Altea, che la tecnologia può spaventare e che a volte le barriere più difficili da superare sono culturali, ancora prima che economiche – racconta Ruscica –. Si pensa alla tecnologia come un modo per risolvere un problema esistente, non come un mezzo per creare nuove opportunità. In Italia le resistenze, fino a cinque anni fa, erano maggiori che altrove. Ma le cose sono cambiate e anche per questo è il momento per lanciare una newco come BeSight».

La IT Collection parte con la versione BeSight Now, un primo rilascio di un percorso di più ampio respiro che prenderà forma nel corso del 2020. «Mi rivolgo ora agli IT manager: vogliamo essere la soluzione migliore tra gli Erp dedicati alla moda – conclude Andrea Ruscica –. La differenza la faranno la fase di analisi del fabbisogno di un’azienda e poi l’assistenza, anche questa bespoke».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...