IL ceo: «non siamo too big to fail»

Bezos: «Amazon fallirà. Il nostro compito è far sì che accada il più tardi possibile»


Amazon raggiunge Apple in club 1.000 mld

2' di lettura

Durante una riunione globale svoltasi giovedì nel quartier generale di Amazon, a Seattle, Usa, Jeff Bezos, Ceo della società, si è lasciato andare a una affermazione a suo modo sorprendente.
Bezos infatti, a una domanda rivolta da un dipendente, ha risposto che «Amazon non è troppo grande per fallire». Come riporta la Cnbc, che ha avuto modo di ascoltare la registrazione della riunione, il Ceo della società ha detto di prevedere che «un giorno Amazon fallirà, andrà in bancarotta. Se si guarda alle grandi aziende -ha continuato Bezos- la durata della loro vita tende ad essere più di 30 anni, ma non più di cento anni».

La chiave per posticipare il più possibile questa fine, ha continuato Bezos, è che l'azienda «sia ossessionata dai clienti» ed eviti di guardare al suo interno, preoccupandosi unicamente di se stessa.
«Se iniziamo a concentrarci su noi stessi, invece di concentrarci sui nostri clienti, questo sarà l'inizio della fine», ha proseguito Bezos. «Dobbiamo cercare di rimandare quel giorno il più a lungo possibile».


Dalla costa occidentale degli Stati Uniti, ora Amazon si prepara a conquistare quella orientale con la sua seconda sede, divisa fra New York e la Virginia.
Amazon si affaccia ora al periodo più importante dell'anno, quello delle festività. A partire da venerdì 23 novembre, il Black Friday, si apre la stagione delle feste e dello shopping di Natale di cui aspira a conquistare una buona fetta. In Italia sarà un Black Friday boom: secondo i dati dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm del Politecnico di Milano, gli acquisti online degli italiani supereranno per la prima volta il miliardo di euro con una crescita del 35% circa rispetto al 2017. Negli Stati Uniti le spese sul web dei consumatori sono attese salire del 22% durante la stagione delle feste, e Amazon dovrebbe 'catturarne' la metà.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti