ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIndustria

Bialetti, il ritorno all'utile nel 2021 riaccende il titolo in Borsa

Risultato netto positivo per 5,7 milioni su ricavi per 147,5 milioni

di Andrea Fontana

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Le azioni Bialetti sono ferme in asta di volatilità a 23 centesimi (+15%) grazie al ritorno all'utile annunciato con i conti 2021. L'azienda delle caffettiere e dei piccoli elettrodomestici ha registrato un risultato netto positivo per 5,7 milioni di euro (da un rosso di 10,5 milioni del 2020) su ricavi cresciuti di oltre il 17% a 147,5 milioni. In miglioramento dell'1% l'ebitda a 24 milioni (16,28 milioni quello normalizzato). L'indebitamento finanziario netto a fine dicembre è di 105 milioni di euro a fine 115,7 di dicembre 2020. Sul 2022 la società ha evidenziato che ci sono stati segnali incoraggianti nei primi due mesi del 2022 sia per il fatturato sia per la redditività "in linea con gli obiettivi strategici dell'azienda".

Gli amministratori di Bialetti, si legge nella nota, ritengono "superate" le incertezze che mettevano in dubbio la capacita' di continuare a operare col presupposto della continuita' aziendale fatta eccezione per la capacita' "di raggiungere gli obiettivi del Nuovo Piano e di rispettare i covenant finanziari definiti nel Nuovo Accordo di Ristrutturazione" e per il "perfezionamento della procedura di Dismissione Bialetti (che consenta il rimborso dell'indebitamento finanziario esistente), ovvero il rifinanziamento del medesimo".

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti