ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùUsa

Biden al Congresso: Putin pagherà cara l’invasione dell’Ucraina

Il Presidente nel primo Discorso sullo Stato dell’Unione rivendica l’unità della risposta occidentale. Priorità interna: lotta all’inflazione

di Marco Valsania

Ucraina, Biden: "Putin ha scelto la guerra, la Russia pagherà prezzo altissimo"

4' di lettura

Joe Biden, nel suo primo Discorso sullo Stato dell'Unione davanti al Congresso americano a camere riunite, promette nuovo e continuo sostegno all'Ucraina nella lotta contro l'invasione russa. E assicura che Vladimir Putin pagherà un “caro prezzo” per la sua aggressione.

“Sei giorni or sono Putin ha cercato di scuotere le fondamenta stesse del mondo libero, di piegarlo alle sue minacce. Ha calcolato molto male. La libertà trionferà sempre sulla tirannia. Putin pensava di poter invadere l'Ucraina e che il mondo si sarebbe fatto da parte. Invece si è scontrato con un muro di forza che non aveva anticipato o immaginato”.

Loading...

Il Presidente statunitense, tra l’altro, ha chiesto al Congresso di approvare nuovi aiuti militari e umanitari per Kiev. E ha annunciato una nuova sanzione contro Mosca - la chiusura dello spazio aereo americano ad aerei russi. Un primo sondaggio a caldo tra i telespettatori della Cnn ha trovato un consenso del 71% alle parole di Biden, ma la reazione dell’opinione pubbica potrà essere misura con più cura solo nei prossimo giorni.

Caccia agli oligarchi

Biden ha detto che darà una caccia senza tregua agli asset degli oligarchi che sostengono il regime russo. “Stanotte dico agli oligarchi russi e ai leader corrotti che hanno intascato miliardi di dollari grazie a questo violento regime: basta. Uniamo le forze con gli alleati europei per trovare e sequestrare i loro yacht, i loro appartamenti di lusso, i loro jet privati”.

L'unità con gli alleati

Biden ha sottolineato l'importanza l'unità negli Stati Uniti e tra gli Usa, l'Europa e i loro alleati internazionali nella risposta al Cremlino. “Putin pensava che la Nato e l'Occidente non avrebbero risposto. Si è sbagliato. Siamo pronti e siamo uniti”. Ancora: “La storia ci insegna che quando i dittatori non pagano un prezzo per la loro aggressione causano nuovo caos. Continuano ad attaccare. E i costi, la minaccia per l'America e per il mondo, cresce”.

L'omaggio agli ucraini

Il Presidente ha anche reso esplicito omaggio al coraggio della popolazione ucraina che si batte contro le forze russe. Un omaggio esemplificato dall'invito tra gli ospiti d'onore in Congresso dell'ambasciatrice dei Kiev Oksana Markarova, salutata da un lungo e raro applauso bipartisan di deputati e senatori.

La sfida domestica dell'inflazione

Biden ha poi spostato l'attenzione sulle sfide domestiche, anzitutto l'inflazione ai massimi da 40 anni, che potrebbe essere aggravata dalla stessa crisi ucraina a cominciare dal costo dell'energia e sulla quale gli analisti sottolineano che la Casa Bianca e la politica fiscale hanno scarso controllo. “La mia grande priorità è riportare i prezzi sotto controllo”, ha detto. E di farlo “abbassando i costi, non i salari”. Questo vuol dire “costruire più auto e semiconduttori in America. Più infrastrutture e innovazione in America. Più merci spedite più velocemente e in modo meno caro in America. Invece di catene di approvvigionamento estere, puntiamo sul made in Usa”.

Rilanciare riforme sociali

Ha anche proposto – o meglio riproposto – iniziative finora rimaste arenate in Parlamento, per abbassare i costi di medicinali e dell'assistenza all'infanzia, come per rendere più competitiva a caratterizzata da concorrenza l'economia americana. Ha citato rapidamente altre iniziative sociali, sul cambiamento climatico, sugli asili nido, su crediti d'imposta alle famiglie più povere.

Invito all'unità interna

Non è mancato un appello all'unità del Paese che resta segnato da profonde divisioni politiche: il Presidente ha invitato gli americani a non trattare più la pandemia come una battaglia di partito. Le tensioni sonno però esplose anche in politica estera: mentre Biden rendeva omaggio a soldati morti sul campo, uno dei repubblicani più estremisti, la deputata del Colorado Lauren Boebert, lo ha interrotto gridando “Nei hai messi tu 13 nelle bare”, riferendosi a 13 militari Usa uccisi in Afghanistan durante l'evacuazione delle truppe statunitensi.

Sondaggi ai minimi

E' indubbio che Biden ha effettuato il suo discorso in un momento difficile della sua presidenza, tra sondaggi di popolarità ai minimi tra l'opinione pubblica americana e con in vista le elezioni di Midterm per il rinnovo del Congresso a novembre. Il suo tasso di approvazione oscilla tra il 44% e il 37%, i più bassi per un Presidente al giro di boa del primo anno alla Casa Bianca con l'eccezione del suo controverso predecessore Donald Trump. In maggior dettaglio, in politica estera il consenso di Biden si aggira attorno al 40 per cento. In politica interna hanno pesato finora gli alti e bassi della pandemia e delle conseguenti restrizioni, l'arenarsi tra le polemiche dei piani economici e ambientali da oltre duemila miliardi, originalmente raccolti sotto la bandiera di Build Back Better, e l'impennata dell'inflazione annuale al 7,5 per cento. Questo nonostante Biden abbia rivendicato che l'anno scorso il Pil Usa ha marciato al passo del 5,7% e che sono stati creati oltre sei milioni di posti di lavoro.

Le repliche a Biden

Segno delle tensioni politiche è stato anche il fatto che per la prima volta ci sono state più repliche al suo intervento al Congresso: una tradizionale dell'opposizione repubblicana, affidata al governatore dell'Iowa Kim Reynolds; l'altra dal leader della corrente progressista del partito democratico Rashida Tlaib, deputato del Michigan. “E' incapace di guidare il Paese verso il futuro”, ha accusato la conservatrice Reynolds, affermando che l’impennata dell’inflazione, il crimine in ascesa e l’aggressività russa ricordano gli anni Settanta.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti