banca intermobiliare

Bim tenta il rilancio e vara un aumento di capitale da 100 milioni

In arrivo una prima tranche da 36,8 milioni di euro da parte del socio Trinity

di L.D.


default onloading pic

1' di lettura

Banca Intermobiliare vara un aumento di capitale da 100 milioni e mette così un tassello importante nel mosaico del piano strategico al 2024. L’assemblea degli azionisti della banca torinese specializzata nella gestione dei patrimoni ha detto sì all’aumento del capitale sociale per 100 milioni, in una o più tranche, da realizzare nel giro di 5 anni e senza esclusione del diritto di opzione.

Sulla delibera di una prima tranche da 36,8 milioni di euro (sui 44,1 milioni promessi da parte del socio di controllo Trinity) e che corrisponde al fabbisogno iniziale della banca per l’attuazione del Piano strategico 2019-2024, il Cda ha espresso «la propria determinazione».

L’assemblea ha dato al Cda «ogni più ampia facoltà di stabilire, di volta in volta, modalità, termini e condizioni degli aumenti di capitale in esercizio della delega, ivi inclusi il prezzo di emissione, il rapporto di opzione e il numero delle nuove azioni, che avranno le medesime caratteristiche di quelle oggi in circolazione».

L’assemblea ha anche approvato il bilancio di Banca Intermobiliare al 31 agosto 2019, da cui emerge una perdita nel periodo gennaio-agosto 2019 di 22,7 milioni, el’integrale copertura delle perdite pari a complessivi 128 milion.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...