Scienze mediche e della vita

Biovalley prepara lo sbarco in Borsa con il crowdfunding

La società opera a Trieste, in un ecosistema favorevole alla ricerca e all'innovazione

default onloading pic

La società opera a Trieste, in un ecosistema favorevole alla ricerca e all'innovazione


3' di lettura

Una holding industriale e, insieme, una Pmi innovativa, con l’obiettivo di puntare su tre settori: BioTech (farmaci e terapie innovative), BioMed (ingegneria clinica e nuovi approcci biomedicali) e BioIct (gestione dei dati, anche quelli dei pazienti). Per ciascuna di queste tre divisioni (due possedute al 51%, una collegata al 20%) le modalità di azione coesistono: da un lato investire in quote di maggioranza in aziende strutturate con un fatturato superiore ai 2 milioni di euro che possano essere di riferimento per le startup e Pmi innovative allo scopo di aumentarne i ricavi e quindi il valore, dall'altro investire in quote di minoranza (sempre di startup innovative o Pmi innovative) allo scopo di aumentarne i ricavi con il supporto delle stesse aziende strutturate.

Negli ultimi 18 mesi Biovalley Investments Partner (BIP) di Trieste, specializzata negli investimenti in società innovative nei settori delle scienze mediche e della vita, guidata dal presidente Diego Bravar, ha scommesso su 11 società, prevalentemente del territorio in cui opera e dove è nato un vero e proprio distretto specializzato su queste materie. «Un tessuto di realtà interessanti in una regione che ha una forte vocazione scientifica e numeri record per presenza di ricercatori sulla popolazione», spiega l’amministratore delegato Giovanni Loser.

Per crescere Biovalley ha aperto un crowdfunding, una raccolta fondi collettiva online su CrowdFundMeche si concluderà entro gennaio 2020 e che ha superato l’obiettivo economico di 500mila euro, raccogliendone oltre 850mila. Il risultato è stato raggiunto anche grazie alla partecipazione, alla raccolta di capitali, dell’incubatore di scienze della vita Bio4Dreams, che ha deciso di investire nella holding triestina 250mila euro. L’obiettivo dichiarato è creare i presupposti per quotarsi entro i prossimi 12-18 mesi in Borsa. Qualche esempio recente di operazioni compiute: l’acquisto di una tecnologia biotech da ICEGB (l’International Center for Genetic Engineering and Biotechnolog che ha sede sempre a Trieste) consentirà di produrre un farmaco biosimilare all’insulina, secondo un progetto che si inserisce nelle più recenti direttive Ue e Fda per portare sul mercato farmaci biosimiliari (dove c’è un brevetto scaduto) per ottenere una riduzione dei costi ed estendere l’accesso alle cure a un numero maggiore di persone. Un altro progetto in corso riguarda lo sviluppo di una piattaforma cloud sulla quale trasferire immagini e dati da tutte le strutture ospedaliere; così, indipendentemente da dove ci si trova, grazie a tecnologie di machine learning si mette il medico in condizione di prendere una decisione basandosi su una casistica il più possibile ampia.

La holding è nata nel 2017, subito dopo l’Opa (di circa 100 milioni) e il delisting di TBS. Per la creazione di BIP, Bravar ha investito, insieme ad altri imprenditori, più di 6 milioni, con lo scopo di capitalizzare il valore generato dal sistema della ricerca di Trieste e delle regioni circostanti; ne fanno parte 150 imprese attive nei settori del biomedicale, biotecnologico e bioinformatico, con un fatturato complessivo di oltre 800 milioni e più di 5mila addetti. Trieste, inoltre, accoglie la più grande concentrazione di ricercatori in Europa (37 per 1000 lavoratori, contro una media di 8 in Europa e 6 in Italia), è la sede del Cluster Smart Health (distretto tecnologico biomedicina molecolare), è stata nominata Capitale Europea della Scienza dal 2018 al 2020 e il prossimo anno ospiterà l’EuroScience Open Forum (Trieste ESOF 2020). Uno dei mercati di riferimento di Biovalley, il settore dei dispositivi medici, nel 2018, ha registrato in Italia un fatturato complessivo di 11,4 miliardi e un valore dell’export pari a 5,1 miliardi, in crescita del 4,7% rispetto all'anno precedente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti