food tech

Bistecca artificiale in provetta, primi assaggi promossi in Israele

Carne prodotta usando una struttura di proteine della soia su cui sono posizionate e fatte crescere cellule bovine muscolari e dei vasi sanguigni

di E.Sg.

default onloading pic
(Adobe Stock)

Carne prodotta usando una struttura di proteine della soia su cui sono posizionate e fatte crescere cellule bovine muscolari e dei vasi sanguigni


1' di lettura

L’hamburger vegetale è ormai già realtà da tempo. Gusto e aspetto , pare, non si discostano molto dall’originale. Ora però sembra avvicinarsi il superamento di una nuova frontiera: carne bovina artificiale prodotta in laboratorio potrebbe sbarcare sulle nostre tavole nei prossimi anni.

Sulla rivista Nature Food, è stato raccontato il traguardo raggiunto dall’Institute of Technology di Israele di Haifa: usando una struttura a base di proteine della soia (già in uso nell'industria alimentare per produrre gli hamburger veg) su cui sono posizionate e fatte crescere cellule muscolari bovine e cellule delle pareti dei vasi sanguigni, si è ottenuto un”prodotto” del tutto simile a forma e dimensioni di un taglio di manzo

La carne così prodotta risulta poi aver già passato i primi test di gradimento: assaggiata fritta o al forno da tre volontari, il sapore e la consistenza sono risultati del tutto assimilabili a quelli della carne vera.

Secondo gli esperti entro una decina d’anni questo tipo di proteine potrebbe arrivare sui nostri piatti, con una considerevole riduzione degli allevamenti, che potrebbe anche tradursi in una riduzione dell'impatto ecologico della produzione di carne sul pianeta.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti