I TRADER «NON SONO IDENTIFICATI»

«Bitcoin a 50mila dollari tra un anno». La misteriosa scommessa da 1 milione di dollari

default onloading pic
Il Bitcoin è cresciuto del 1.500% nell’arco di un anno (Reuters)


2' di lettura

Un misterioso gruppo di investitori ha scommesso un milione di dollari sulla probabilità che il Bitcoin, la regina delle criptovalute, sfondi il tetto dei 50mila dollari di valore entro il dicembre 2018. Se i fatti gli dessero ragione, potrebbero ricavare l’equivalente di quasi 14 milioni di dollari. LedgerX, una piattaforma americana per lo scambio di derivati sulle criptovalute, ha rivelato al Wall street journal la sfida proposta da un «non meglio identificato» trader, anche se l’anominato potrebbe coprire un hedge fund internazionale. «Mettiamola così, non si parla di un inviduo singolo» ha detto alla stampa Usa Paul Chou, l’ad di Ledger X.

Per quanto possa sembrare vertiginosa, la crescita di valore ipotizzata potrebbe non essere così inverosimile. La valuta è schizzata dai 954 dollari del primo gennaio 2017 ai picchi di quasi 20mila dollari di metà dicembre, per ripiegare oggi su circa 16.800 dollari circa dopo il boom della sua principale rivale (chiamata Bitcoin cash).

L’accordo: se il bitcoin vola a 50mila dollari, incasso da 13,8 milioni
Secondo i termini dell’accordo, la scommessa può considerarsi vinta se il Bitcoin supererà il valore di 50mila dollari entro il 28 dicembre 2018. In quel caso i trader avrebbero diritto ad acquistare 275 bitcoin a 50mila dollari ciascuno, per un valore complessivo di 13,8 milioni di dollari nei propri portafogli. In caso contrario, non incasserebbero nulla - o quasi, visto che LedgerX lascia intendere che si parli di trader già attivi nel mondo delle criptovalute. Sulla carta, l’incremento stimato sembra addirittura modesto rispetto al ritmo di marcia ingranato negli ultimi mesi di rally. Il Bitcoin è lievitato del 1.500% dall’inizio dell’anno ad oggi, mentre la soglia dei 50mila dollari verrebbe raggiunta con un “solo” incremento del 190% rispetto al valore attuale.

DOSSIER BITCOIN

Il rischio bolla
A pesare, però, è l’incognita sul rischio bolla che si profila sul futuro della criptovaluta. Ora il Bitcoin viene scambiato anche attraverso strumenti derivati e ha appena debuttato con dei futures sul Chicago mercantile exchange e sul Chicago Board of options exchange (Cboe). La violenza delle oscillazioni può spingere il prezzo in alto, ma gli analisti invitano a tenere in considerazione il trend contrario. Con cadute capaci di bruciare milioni di dollari, reali, investiti su una valuta che esiste solo sul Web.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti