ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmercati e retail

Borse e Black friday: se il mercato cala allora Wall Street (forse) salirà

Il noto operatore Mark Hulbert sottolinea la correlazione inversa tra l’andamento nei giorni dei saldi dell’S&P 500 Retail select index e la successiva performance del paniere principale.

di Vittorio Carlini


default onloading pic
(AP)

2' di lettura

L’andamento delle vendite nel Black Friday? Non è un buon indicatore per comprendere come andrà la stagione delle vendite di fine anno. E, soprattutto, di come potrà evolversi il mercato azionario. L’affermazione può apparire forte. Eppure a sostenerla è un navigato investitore di Wall Street: Mark Hulbert.

Il noto operatore, in una nota per MarketWatch, sottolinea che, nella giornata del”Black Friday” del 2018, l’S&P 500 Retail select index è salito dello 0,3%. Da quel giorno, alla fine dell’anno, il paniere ha poi perso l’8,3%, Circa il doppio della discesa dell’S&P 500 stesso (-4,8%). Si tratta, a ben vedere, di una correlazione inversa che viene replicata anche quando si amplia l’arco di tempo considerato. Cioè: nel momento in cui si guarda anche al cosiddetto “Cyber Monday”. In quelle due sedute del 2018 il segmento retail dell’S&P 500 ha guadagnato il 2,2% per, successivamente, cadere il 10%.

La correlazione inversa
Insomma: la dinamica del paniere retail, che tra le altre cose si muove sulle indicazioni e sensazioni sulle vendite al dettaglio, non è stata significativa per prevedere cosa sarebbe successo. Può obiettarsi: la rilevazione sul singolo anno non è indicativa. Vero! E però Hulbert ha notato che, dal 1999 ad oggi, è molto forte la correlazione inversa tra l’immediata reazione dell’S&P 500 Retail selected index (nei due giorni di saldi) e il successivo andamento di Wall Street. Un « legame all’incontrario che - sottolinea sempre l’esperto- può riscontrarsi anche riguardo al Dow Jones».

Al che viene da domandarsi: perchè la reazione degli investitori al”Black Friday” e al “Cyber Monday” è così poco significativo? Secondo Hulbert la risposta può riscontrarsi nella propensione, in simili situazione, all’eccesso di reazione degli investitori. «Se c’è anche solo un “suggerimento” di buone notizie» tutti diventano “bullish”. Per, successivamente, tornare con i piedi per terra».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...