Auto che guidano da sole, tutto ciò che c’è da sapere

INNOVAZIONE

Bmw e Daimler alleati sulla guida autonoma

Le due case dopo il protocollo d'intesa di fine febbraio siglano l'accodo definitivo per la cooperazione tecnologica


default onloading pic

1' di lettura

Il Gruppo BMW e Daimler hanno firmato questa mattina un accordo per una cooperazione strategica a lungo termine che si concentrerà sullo sviluppo congiunto di tecnologie di prossima generazione per i sistemi di assistenza alla guida e la guida autonoma di livello 4 SAE in autostrade e parcheggi automatici. Inoltre sono previsti ulteriori colloqui per estendere la cooperazione a livelli più elevati di automazione nelle aree urbane e nei centri urbani. Uno degli obiettivi principali della cooperazione è il lancio sul mercato della tecnologia nei sistemi di autovetture per clienti privati dal 2024.

Le due società implementeranno le tecnologie nei rispettivi prodotti in modo indipendente. La cooperazione vedrà oltre 1.200 specialisti lavorare insieme, spesso in team misti in diverse località, tra cui il Campus Autonomous Driving del Gruppo BMW a Unterschleissheim, vicino a Monaco, il Mercedes - B e n z T e c h n o l o g y C e n t r e d i Sindelfingen e il centro di sperimentazione e tecnologia Daimler di Immendingen, in Germania. Gli sforzi si concentreranno sullo sviluppo di un'architettura scalabile per i sistemi di assistenza alla guida, compresi i sensori, nonché di un centro comune per l'archiviazione dei dati, l'amministrazione, l'elaborazione e lo sviluppo di funzioni e software.

La collaborazione, non esclusiva, ma aperta anche ad altri OEM e partner t ecnologi c i , s i e s t ende r à fino a comprendere una piattaforma scalabile per la guida autonoma.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti