Auto

Bmw e Mercedes, le vendite dei marchi premium riprendono la corsa

Le vendite di veicoli Bmw, Mini e Rolls-Royce sono aumentate del 33,5% a 636.606 unità nel trimestre. Aumento del 22% a 581.270 per il brand di punta di Daimler

di Al.An.

1' di lettura

La parte più pesante della pandemia e delle sue conseguenze sembra alle spalle. Un anno dopo il periodo più cupo degli ultimi decenni per i produttori di auto di lusso tedeschi, gli affari sembrano riprendere ad andare a gonfie vele. Bmw si è unita alla rivale Mercedes-Benz nel riportare consegne record di veicoli nel primo trimestre, guidate in gran parte dalla domanda esplosiva in Cina. Entrambi stanno anche ottenendo grandi progressi grazie ai veicoli ibridi plug-in e a quelli completamente elettrici.

In particolare le vendite di veicoli Bmw, Mini e Rolls-Royce sono aumentate del 33,5% a 636.606 unità nel trimestre, ha affermato il produttore con sede a Monaco in una nota. Le consegne in Cina sono quasi raddoppiate e con il suv iX e il coupé i4 lanciati nel corso dell'anno. La società è sulla buona strada per consegnare ai clienti oltre 100.000 veicoli completamente elettrici nel 2021.

Loading...

Le vendite del marchio Mercedes sono invece aumentate del 22% a 581.270, con la divisione principale di Daimler che ha registrato un aumento del 60% nelle consegne in Cina. La società ha ricevuto circa 20.000 ordini per la compatta EQA completamente elettrica e quest'anno farà il suo debutto con altri tre veicoli elettrici, a partire dalla berlina EQS di punta la prossima settimana.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti