ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAuto elettriche

Bmw i3, una serie speciale poi lo stop della produzione dell’elettrica all’avanguardia

Dopo 250 mila unità vendute in 9 anni la piccola a batteria del brand di Monaco di Baviera passa la mano. Prodotta dal 2013 nella fabbrica di Lipsia sarà sostituita nel 2023 dalla Mini Countryman a batteria.

di Corrado Canali

3' di lettura

La Bmw i3 stacca la spina. Il primo modello a zero emissioni del brand bavarese esce di scena con qualche rimpianto. E' stata una delle pioniere dell'era elettrica moderna, oltre che la compatta premium di maggiore successo al mondo. Alla Bmw l'avevano progettata senza badare troppo alle spese. Realizzata sulla base di un vero e proprio foglio bianco, era dotata anche di soluzioni inedite per allora come la scocca in compositi rinforzati in fibra di carbonio unita ad un telaio in alluminio e a delle batterie da 22 kWh sistemate sotto al pavimento.

Versione di punta della i3 la S da 170 cv e 250 Nm

La carrozzeria era di materiale termoplastico realizzato per un quarto con materie prime rinnovabili o riciclate. Mentre il tetto era di resine rinforzate con fibra di carbonio per limitare il peso e abbassare il baricentro. Il motore l'aveva sviluppato la stessa Bmw: di tipo sincrono a magneti permanenti, erogava 170 cv e una coppia di 250 Nm. La i3 di oggi ha la versione S è da 184 cv e la batteria è passata da 22 a 38 kWh. Soluzioni che avrebbero garantito di sicuro all’auto un vita molto lunga anche ben oltre il termine tradizionale del suo ciclo di vita di oggi.

Loading...

Gli interni della i3 erano più simili al salotto di casa

All'interno l'ambiente era più simile al salotto di casa che all'abitacolo di un'auto, con pavimento piatto, un'impronta minimalista, spazio in abbondanza a tessuti realizzati da materiale riciclato e non solo perché sembravano presi a prestito dal mondo dell'arredamento, ma mettevano su strada concetti come economia circolare e sostenibilità, oggi tanto di moda, ma in un'epoca in cui quasi nessuno ne parlava. Il tutto realizzato con buon gusto e una cabina della i3 che la fà essere una vettura moderna. Ma la i3 si è scontrata con costi di produzione fuori dal normale.

Nella gamma Bmw la i3 verrà sostituita dalla iX1

Tutto questo ha creato terra bruciata attorno alla i3, condannata sempre più ad un ruolo fine a se stesso. Il suo posto nella gamma sarà ora in parte preso dalla Mini elettrica e, un po' più in alto, dalla iX1, cioè la variante a batteria della X1 in arrivo in autunno, andrà ad affiancare la tradizionale versione termica. Se le vendite dell’i3 negli Stati Uniti sono terminate già a fine 2021 per il resto del mondo non significa sia la fine per lo storico stabilimento Bmw di Lipsia, anzi la location verrà riconvertita ad una nuova vita con l’arrivo di un nuovo modello di Mini.

Nel 2023 a Lipsia sarà prodotta Countryman EV

La fabbrica, infatti, aveva già iniziato a produrre già moduli batteria ad alta tensione per altri veicoli della Casa di Monaco e inoltre a partire dal 2023 sarà la base di produzione per la Mini Countryman di prossima generazione, inclusa la variante a batteria. Addio dunque alla i3 antesignana di una generazioni di vetture elettriche d'altri tempi, ma che nonostante il tempo sia passato forse troppo in fretta sono ancora in grado di recitare un loro ruolo importante anche oggi promettendo in aggiunta degli scenari molto più rivoluzionari di quelli di oggi.

Una serie speciale di 10 unità per lo stop della i3

Per un malinconico canto del ciglio della i3 alla Bmw hanno deciso di produrre le ultime 10 unità di una serie speciale basata sulla i3 S in due colori, grigio o rosso che hanno delle ruote da 20 pollici a doppi raggi e un tetto apribile con vetri a controllo solare e fari di tipo adattavi. Dentro il cruscotto è in pelle, l'illuminazione ambientale e la navigazione Bmw Professional. Le 10 unità della serie speciale prima dello stop della i3 sono state tutte vendute con gli acquirenti che hanno assistito alla nascita della loro i3 da dentro la sala riunioni della fabbrica di Lipsia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti