TEST DRIVE

Bmw Serie 2 Gran Coupè: la nostra prova su strada

Arriva Bmw Serie 2 Gran Coupé, la berlina sportiva disponibile anche in versione pestata con il powertrain quattro cilindri più potente della storia di Bmw

di Giulia Paganoni

default onloading pic

Arriva Bmw Serie 2 Gran Coupé, la berlina sportiva disponibile anche in versione pestata con il powertrain quattro cilindri più potente della storia di Bmw


3' di lettura

La famiglia Gran Coupé si allarga con la piccola serie 2. Un modello che s’ inserisce in un segmento ancora abbastanza scoperto dalle altre case, a parte Mercedes che lo copre con la Cla. Abbiamo provato sia la versione con motore diesel da 190 cv quello alimentato a benzina, il più cattivo da 306 cavalli.

Dimensioni compatte e grande abitabilità
Un'auto inedita e senza predecessori. Bmw Serie 2 Gran Coupé è costruita presso lo stabilimento di Lipsia e presenta dimensioni compatte anche se all'interno l'abitabilità è buona. Basata sullo stesso pianale della Serie 1 (Faar o Ulk1 caratteristico per la trazione anteriore), la nuova nata è lunga 4.526 mm, larga 1.800 mm e 1.420 mm con un bagaglio che raggiunge i 430 litri.
Lo stile è coerente con gli attuali modelli della marca tedesca, con un frontale imponente e un posteriore con linee che la rendono più larga, con fari posteriori sottili e allungati per prendere quasi l'intera larghezza del veicolo. Nell'anteriore sono poi numerose le prese d'aria che aiutano al raffreddamento delle componenti meccaniche come anche danno un aspetto atletico all'auto. Nelle versioni sportive poi la griglia del doppio rene invertito è a nido d'ape mentre nelle versioni standard sono le classiche a listelli.

Bmw Serie 2 Gran Coupé, tutte le foto in strada

Bmw Serie 2 Gran Coupé, tutte le foto in strada

Photogallery20 foto

Visualizza

Gamma motori: arriva il quattro cilindri più potente della storia
L’offerta dei propulsori comprende due possibilità ad alimentazione a benzina e due diesel. Questo ultime sono la 216d e la 220d, la prima è un tre cilindri diesel 1.5 litri da 116 cv e la seconda un quattro cilindri diesel 2 litri da 190 cv. Mentre per quanto riguarda la gamma benzina, il meno potente è il 218i, un tre cilindri 1.5 litri da 140 cv e il più pepato è un quattro cilindri, il più potente quattro cilindri di serie mai prodotto da Bmw. Si tratta di un 2 litri in grado di sviluppare fino a 306 cv.

La trazione è anteriore, a parte per la più potente che goda delle quattro ruote motrici. Inoltre, quest'ultimo è dotato del differenziale Torsen a slittamento limitato per avere una trazione sempre ottimale. Tutte i powertrain sono accoppiati alla trasmissione automatica a otto rapporti e il propulsore 218i è disponibile anche con cambio manuale a sei marce.
Sistemi di assistenza alla guida e infotainment. C'è anche Android Auto
Buone le finiture degli interni. Nella dotazione sono compresi tutti i sistemi di alta gamma. Davanti agli occhi, il conducente può contare sul cruscotto digitale con diverse schermate. Al centro della plancia è posizionato il display da 10,25 pollici dal cui poter accedere al sistema operativo Bmw 7.0 che include i moduli di connettivo Apple Car Play e Android Auto. Tra i sistemi disponibili ricordiamo la chiave digitale per accedere e avviare l'automobile, il controllo gestuale del sistema di infotainment, i sistemi di assistenza alla guida tra cui Cruise control adattivo importabile dalla razza di sinistra del volante. A parte per la versione M235i xdrive, le altre motorizzazioni sono proposte con cinque allestimenti: Advantage, Business Advantage, Sport, Luxury e M Sport.

Prova su strada
Lungo le strade portoghesi abbiamo guidato sia la versione 220d da da 190 cv e il benzina da 306 cv. La prima è risultata un'auto piacevole e sicura da guidare, con l'abitacolo un po’ rumoroso e un buono spunto già nella modalità di guida comfort enfatizzata poi dalla più estrema sport.

Passando alla versione a benzina, il sound cambia. Sterzo molto preciso e una tenuta in curva (quasi) da auto da competizione. Una risposa del quattro cilindri molto buona, che fa sentire i 306 cv e 450 Nm di coppia disponibili da 1.750 fino a 4.500 giri. Un'auto in grado di raggiungere una velocità massima di 250 km/h e di uno spunto 0-100 km/h coperto in soli 4,9 secondi.
I prezzi partono da 32mila euro per la versione 216i e raggiungono i 53.500 euro per la più pepata, la M235i xdrive. L'arrivo presso i concessionari è previsto per metà marzo.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti