Parità di genere

Bocconi, borse di studio per 65 studentesse

Il supporto, che parte dal 2022/23, arriva da alumni, individui, fondazioni e imprese.Previsti esoneri, parziali o totali, premi e fondi ad hoc.

di Redazione Scuola

(Imagoeconomica)

2' di lettura

Sessantacinque ragazze saranno sostenute economicamente nel loro percorso universitario in Bocconi dall’anno accademico 2022/23. Sono 45 in quello in corso. Si tratta di un numero in costante crescita e non un punto di arrivo. Grazie al supporto di alumni, individui, fondazioni e imprese sempre più studentesse possono infatti studiare in Bocconi, in qualunque corso di studio, dai bachelor fino agli mba, potendo contare su esoneri e borse di studio a loro dedicate.

L’iniziativa

Con questa azione concreta l’ateneo contribuisce al raggiungimento dell’obiettivo 5 dei Sustainable Development Goals che mira all’uguaglianza di genere e all’emancipazione di tutte le donne e le ragazze. «Secondo il Global Gender Gap Report 2021 del World Economic Forum il divario globale di genere è aumentato di una generazione, da 99,5 anni a 135,6 anni. Questo rende ancora più urgente investire sulla formazione delle nuove generazioni di donne - sottolinea Gianmario Verona, rettore della Bocconi -. Lo sviluppo economico e la creazione di una società sostenibile passa sempre di più da quanto riusciremo a ridurre ogni forma di discriminazione e a potenziare le azioni di inclusione. A partire da quelle di genere».

Loading...

La sfida Stem

Guardando alla formazione questo vuol dire eliminare ogni ostacolo economico e incentivare le studentesse a scegliere aree, come quelle Stem, in cui il divario è maggiore (le ragazze hanno in media il 34% in meno di probabilità di scegliere una specializzazione legata a queste discipline all’ultimo anno di scuola superiore) pur essendo quelle che oggi hanno un maggior impatto sul mondo del lavoro. Per questo Bocconi ha creato, per esempio, i Women Awards, premi di merito finalizzati proprio a colmare il gender gap all’interno dei corsi di laurea che hanno un maggior focus nelle discipline Stem.

Dai premi agli esoneri

Le future studentesse Bocconi potranno contare su esoneri, parziali o totali, premi e fondi per borse di studio a loro dedicati creati grazie al sostegno di numerosi donor con cui Bocconi condivide questo obiettivo e grazie ai quali ha creato: Diego e Monica Piacentini Tuition Waiver Program; Donna Javotte Women Scholarship Fund; Generali Bocconi Women in Stem Awards; Ebay Bocconi Women in Tech Awards; OTB Fondation Brave Women Awards; Pirelli Women Awards; Mastercard Bocconi Women Awards.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati