aeronautica

Boeing valuta di ridurre o sospendere la produzione di 737 Max

Sono già 400 gli aerei in attesa di essere consegnati alle linee aeree, oltre ai 383 costretti a terra dal blocco.

default onloading pic
(AFP)

Sono già 400 gli aerei in attesa di essere consegnati alle linee aeree, oltre ai 383 costretti a terra dal blocco.


2' di lettura

La Boeing sta valutando se sospendere o interrompere la produzione del 737 Max, l’aereo passeggeri bloccato dalle autorità aeronautiche dopo due incidenti, con 346 vittime, quasi certamente legati a problemi nel software di volo, non disabilitabile da parte dei piloti.

Una riunione ordinaria del consiglio di amministrazione, convocata per domenica 15 dicembre, è stata prolungata anche a lunedì. Le autorità aeronautiche di Usa, Europa e Cina hanno moltiplicato i dubbi sulle soluzioni proposte dal gruppo americano. La Faa, in particolare, ha giudicato irrealistici, la settimana scorsa, i programmi della Boeing per il ritorno in attività dell’aereo.

La Boeing aveva ridotto ad aprile la sua produzione a 42 aerei al mese, ma contava di riportarla a 57 nel 2020.Nel frattempo, 383 aerei sono bloccati a terra dalle autorità aeronautiche e altri 400 sono in attesa di essere consegnati alle compagnie aeree. Gli ordini finora ottenuti riguardano 4.500 velivoli. L’aereo è prodotto a Renton, nello Stato del Washington, dove sono occupate 12mila persone che potrebbero ora essere ricollocate su altri programmi.

La compagnia - accusata di gravi superficialità e di omessi controlli nella realizzazione del software chiamato a correggere l’assetto di volo in un aereo che ha motori molto più grandi - per ragioni di efficienza - e collocati più vicino al centro del velivolo.

In questa posizione gli stessi motori possono diventare “ali supplementari”, con il rischio di un aumento della portanza e di improvvise cabrate, soprattutto in fase di decollo. Durante gli incidenti, il software di correzione dell’assetto è invece scattato in situazioni normali, mandando l’aereo in picchiata in un momento non necessario, e i piloti non sono riusciti a disabilitarlo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti