Il portale arera

Bollette, ecco come tenere sotto controllo i consumi di luce e gas

È on line il nuovo portale dell’Arera per consultare i propri dati di consumo storici che presto sarà connesso al Portale offerte, il comparatore già attivo che consente di individuare l’offerta più adatta alle proprie esigenze.

di Celestina Dominelli


default onloading pic

2' di lettura

Dal 1° luglio è operativo il Portale Consumi dell’Autorità per l’energia e l’ambiente, consultabile all’indirizzo www.consumienergia.it, che consente ai consumatori di tenere sotto controllo i consumi registrati dalle bollette di luce e gas. Il sito, previsto dalla legge di Bilancio 2018, permette infatti di consultare i propri dati di consumo storici, elettrici e gas, in modo chiaro e fruibile. Per l’accesso servono le credenziali sicure dello Spid (il Sistema pubblico di identità digitale), con nome utente, password e la generazione di un codice temporaneo di accesso.

GUARDA IL VIDEO - Bollette, tutto quello che c’è da sapere per difendersi dalle trappole

Ma come funziona il portale? Il sito è composto da un’area pubblica che fornisce le informazioni generali sulle potenzialità e sui benefici del nuovo servizio, sviluppato dall’Acquirente Unico, e da un’area privata in cui, in questa prima fase, il cliente potrà da subito visualizzare, anche mediante tabelle o grafici più intuitivi, i dati passati di consumo, le letture e le autoletture degli ultimi dodici mesi. Ad alimentare le informazioni accessibili con il Portale è il Sistema informativo integrato (Sii) gestito dall’Acquirente Unico.

Il Sii dispone di una banca dati a livello nazionale dei punti di prelievo e dei dati identificativi dei clienti con l’obiettivo di garantire la fluidità nello scambio dei dati e la loro qualità. Grazie a questo super cervellone, il consumatore potrà così visualizzare eventuali pratiche di switching in corso e accedere al suo “identikit” di consumo: conoscere cioè il distributore alle cui reti è allacciato, ma anche la tipologia del misuratore (nel caso di fornitura di gas con indicazione della classe) e, per l’elettricità, le fasce di consumo programmate.

Il Portale consente poi di recuperare tutte le informazioni sui propri contratti di luce e gas: la denominazione del venditore o dei venditori, il tipo di mercato, come pure la data di inizio del contratto di fornitura e, se nota, della conclusione. E poi ci sono i dettagli sui consumi: dallo storico della fornitura, fino a 36 mesi precedenti (il prossimo step man mano che saranno implementati i dati del Sii), alle letture per ciascun punto di prelievo, fino ai consumi calcolati tra due letture consecutive. La granularità dei dati disponibili dipenderà dalla tipologia di contatore installato e dalla frequenza di messa a disposizione delle letture al Sii.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...