ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùImprese energivore

Bollette insopportabili, interventi immediati per salvare l’industria della montagna

Valeria Ghezzi, presidente Anef: «Il costo dell'energia è aumentato anche di 6 volte rispetto ad agosto 2021»

di Enrico Netti

(Chapeaux Marc / AGF)

3' di lettura

In lotta contro il tempo tra costi moltiplicati e troppe incognite che rischiano di mettere in ginocchio l’industria della montagna che vale 6,5 miliardi con oltre 75mila posti di lavoro. «Non c’è tempo da perdere e non possiamo aspettare le elezioni e il nuovo Governo, bisogna intervenire subito sui rincari dell’energia che mette in ginocchio il futuro della montagna». Questo l’allarme lanciato da Valeria Ghezzi presidente di Anef, Associazione nazionale esercenti funiviari, che chiede che il tema energetico venga messo in cima all'agenda elettorale. «Il costo dell'energia è aumentato anche di 6 volte rispetto ad agosto 2021 - continua la presidente di Anef -. A questo punto, l’energia che serve per alimentare gli impianti di risalita e i sistemi di innevamento programmato, quando servono, a cui si aggiunge il gasolio utilizzato dai mezzi battipista, rischia di diventare un costo insostenibile. Un costo che andrebbe a minare le sorti di tutta la filiera che vive dell’industria della neve e comprende hotel, ristoranti, trasporti, scuole di sci. La preoccupazione va soprattutto alle tante piccole imprese che operano nel settore e che rischiano di chiudere». Alla prossima stagione invernale la montagna arriva con il fiato corto e in debito. L’ultima stagione a pieno regime è stata quella “chiusa” nel marzo 2020 con il primo lockdown. Dopo aperture a singhiozzo e false partenze, come per il Natale 2021, l’inverno 2022 era atteso dagli operatori come quello della vera ripartenza ma il caro energia si è abbattuto sui conti delle imprese. «Siamo preoccupati per i costi di gestione. Già a luglio abbiamo avuto società impianti che hanno avuto costi più alti dei ricavi a causa del caro energia. Si è passati da 0,09 euro/KWH 0,5002 euro/KWH - avverte Marco Grigoletto, presidente di ANEF Veneto -. Già lo scorso inverno la bolletta era aumentata in maniera considerevole, ora diventa davvero difficile affrontare una stagione con costi così elevati». Costi insostenibili come conferma Marco Rocca, presidente di Mottolino Fun Mountain a Livigno. «A budget devo mettere 3,8 milioni di euro contro 1,1 della stagione 2018/2019. Società come quella che rappresento non possono permettersi di pensare al prossimo bilancio sapendo già che sarò in pesantissima perdita e che tutto il possibile margine che nei nostri piani industriali, sarebbero serviti per programmare i prossimi investimenti in vista delle Olimpiadi di cui saremo location ospitante, verranno totalmente erosi dai costi energetici al punto tale da prevederne bilanci in rosso. Non credo nemmeno che si possa ipotizzare un completo ribaltamento dei costi al cliente finale». Perchè gli sciatori, gli appassionati dello snowboard difficilmente potrebbero sopportare aumenti a doppia cifra. «A questo punto il problema è la sostenibilità economica: per fronteggiare gli aumenti dei costi dovremmo proporre aumenti del 20-25%» aggiunge Massimo Fossati, presidente di Anef Lombardia. Dal vicino Piemonte Giampiero Orleoni, presidente della locale Anef si chiede: «Con prezzi a questi livelli non so cosa potremmo fare, potrebbe diventare controproducente aprire. Noi chiaramente offriamo un servizio che non è essenziale, se ribaltiamo il costo sugli utenti chiaramente avremo un’affluenza minore. Una parte della soluzione potrebbe essere quella di far riconoscere le società impianti come aziende energivore». Troppe incognite e costi fuori controllo pesano sull’industria della montagna che per fare funzionare i suoi impianti ha bisogno di costi certi e accettabili ma anche di programmazione, elemento indispensabile per preparare le piste e gli impianti prima dell’effettiva apertura della stagione sciistica.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti